rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Calcio

Akragas: sconfitta di misura contro Canicattì nella prima amichevole stagionale

Nell'allenamento congiunto dell'Esseneto i biancazzurri perdono 3-2 contro la squadra di Bonfatto: per il Gigante reti di Briones e Pavisich. Terranova: "Buona sgambatura, dopo dieci giorni non potevo chiedere di più ai ragazzi"

Primi assaggi di campo per l'Akragas che ieri ha disputato la sua prima partita dell'anno contro il Canicattì allo stadio Esseneto di Agrigento, dove entrambe le squadre disputeranno le partite casalinghe. L'allenamento congiunto è terminato 3 a 2 per i biancorossi di mister Bonfatto.

Il primo tempo è terminato uno a zero per gli ospiti, grazie alla rete di Iezzi. I biancoazzurri di mister Terranova hanno sprecato un calcio di rigore con Pavisich, parato da Scuffia. Nella ripresa, sotto una pioggia battente, il Canicattì raddoppia con il centravanti Gueye. L'Akragas, ben messa in campo e reattiva, non ci sta e accorcia le distanze con Briones che con un bolide da fuori area gonfia la rete del Canicattì. Poi è Pavisich a riportare il punteggio in parità: l'attaccante argentino sfrutta a dovere un cross dalla destra di Baio e di potenza e precisione spedisce il pallone in fondo al sacco. Nel finale, il Canicattì su rigore trova la rete del successo: segna Pinto. Al test match hanno assistito circa 500 spettatori. Presenti in curva sud una trentina di ultrà biancazzurri. Sabato 13 luglio, l'Akragas svolgerà un allenamento congiunto con il Gela, allo stadio Esseneto di Agrigento con inizio alle ore 18.

Terranova: "La squadra si sta amalgamando, soddisfatto del mercato"

Il tecnico dell'Akragas Nicola Terranova ha espresso a fine partita le sue considerazioni sulla condizione della squadra: "Una buona sgambatura, una partita in cui dopo dieci giorni non potevo chiedere di più rispetto a quello che i ragazzi hanno dato. Sono dei test test che ci consentono di conoscerci meglio: la squadra è nuova e si sta amalgamando piano piano. Ai nastri di partenza sarà sicuramente una squadra diversa".

L'allenatore biancazzurro ha parlato anche del mercato: "Sono soddisfatto anche perché abbiamo deciso di aspettare: il mercato è fatto di strategie e noi abbiamo deciso di agire così in comune accordo col direttore e la società perché cerchiamo profili di livello, che possano farci crescere sia come struttura che come gruppo squadra. Sono contento: so che arriverà qualche altro innesto importante che può farci alzare il livello. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas: sconfitta di misura contro Canicattì nella prima amichevole stagionale

AgrigentoNotizie è in caricamento