rotate-mobile
Sport

Verso Akragas-Savoia, Rigoli e Alessi: "Comunque vada saremo soddisfatti"

Il presidente e il suo allenatore placano gli animi, ammettendo di essere soddisfatti di un campionati che li ha visti quasi sempre protagonisti

Conferenza stampa ricca di contenuti in casa Akragas. Vigilia di big-match tra i biancazzurri di Agrigento e gli uomini di mister Feola. Nella sala stampa dello stadio Esseneto, mister Rigoli e il patron Silvio Alessi, hanno risposto alle domande dei giornalisti.

"Partita della vita? Non credo". Deciso e voglioso di vedere la sua squadra in campo il patron Alessi ha poi continuato: "E' vero, la posta in palio è alta ma non altissima. Sappiamo - spiega - di affrontare una grande squadra, ma per noi essere già a questo punto è un successo. Domani - ammette il patron - scenderemo in campo con la convinzione di sempre".

Le polemiche della vigilia non toccano il massimo dirigente che ammette: "La dirigenza del Savoia può dire quello che vuole - spiega Silvio Alessi - noi pensiamo alla partita".

Ha ascoltato in silenzio le parole del suo presidente, il tecnico dell'Akragas Pino Rigoli. "La mia più grande vittoria è sapere di aver riportato donne, ma anche famiglie allo stadio Esseneto. Sono felice e orgoglioso di questo - spiega il tecnico. Ribadisco, e non lo faccio di certo per nascondermi, che il nostro obiettivo è quello di fare un campionato importante, ci siamo riusciti e sono contento così. Non mi nascondo - continua Rigoli - nella mia carriera non l'ho mai fatto. Il Savoia, ha un organico che parla da solo, ma io mi fido della mia squadra".

In casa Akragas sono tutti a disposizione dell'allenatore, nessun infortunato e tutti pronti ad affrontare la corazzata di Torre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Akragas-Savoia, Rigoli e Alessi: "Comunque vada saremo soddisfatti"

AgrigentoNotizie è in caricamento