menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Valderice-Akragas, Carbonaro e Marino mandano negli abissi gli akragantini

Due a uno il risultato finale. La squadra di Raffale pareggia su rigore. Fischi e tanta delusione per aver perso una delle partite più fondamentali del girone. Il Ribera vola via, l'Alcamo frena ma i biancazzurri non sanno approfittare

Sono arrivati fin lì i tifosi biancazzurri akragantini. Valderice-Akragas è la partita che nessuno vuole perdere. Carbonaro sfida il suo passato, l'ex centravanti akragantino mai come oggi ha voluto dare le miglior risposte.

E proprio l'ex Trapani e Akragas manda negli abissi la sua vecchia squadra. Il gol arriva proprio dai suoi piedi, l'ariete trapanese, da fermo, fa partire un tiro millimetrico che spiazza Infantino fissando il parziale per uno a zero a favore dei padroni di casa. Il primo tempo non risulta esaltante, i primi 45 minuti si chiudono con il vantaggio trapanese. I fischi accompagnano il team di Raffaele all'interno degli spogliatoi.

L'Akragas prova a ribaltare il risultato, fin dai primi minuti la squadra appare lucida e galvanizzata. Il pareggio arriva grazie a un calcio di rigore, trasformato perfettamente dall'ormai rigorista Mariano Russo. I biancazzurri, fissano il parziale sull'uno a uno.

Una manciata di secondi dopo, il solito Guastella innesca un'azione rocambolesca lanciando D'Anna in rete che senza pensarci troppo spiazza l'estremo difensore Occhipinti. Esultanza inutile per lo staff akragantino, la rete viene prontamente annullata dall'assistente di linea.

L'Akragas non ci sta, il Valderice si chiude dietro, Guastella prova ancora a sorprendere Occhipinti ma a ribattere la sfera ci pensa il palo. Raffaele vuol vincere la partita, fuori un centrocampista per l'innesto in più in attacco. Scarpini pronti, entra il napoletano Marasco che si posiziona accanto Bennardo, retrocede sulle linee Guastella e coppia d'attacco tutta di peso con Bennardo e Marasco.

L'Akragas prova a fare la partita, ma la stanchezza la fa da padrone. A meno dieci minuti dal termine, arriva la deviazione che non ti aspetti. Mischione dagli undici metri e Marino spiazza l'incolpevole Infantino, Akragas in svantaggio e Valderice che si trova a pochi passi dall'impresa.

Raffaele dalla panchina si gioca il tutto per tutto, inserendo Santangelo. La partita si conclude sul due a uno per il Valderice. Fischi e tanto rumore dei tifosi akragantini, accorsi in numeri per sostenere la loro squadra, che incredibilmente incassa una sconfitta pesantissima.

La sconfitta dell'Alcamo, poteva favorire l'Akragas. Ancora una volta gli akragantini mancano all'appuntamento con la sorte e con la caparbietà di saper ribaltare un risultato. Il Ribera vola via, l'Akragas fallisce una delle finali in programma.

CLASSIFICA

Ribera 48
Kamarat 42
Alcamo 42
Akragas 40
Campofranco 37
Riviera Marmi 34
Monreale 34
Mazara 32
Sancataldese 29
Valderice 27
Parmonval 24
Gemini 23
Castellammare 21
Folgore 19
Terrasini 12
Palermo 4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento