rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Sport

Summit societario in casa Akragas, Alessi: "Nuovi soci e grande ambizione"

Si vorrebbe ripartire dal mentore Pino Rigoli riconfermando lo staff e parte della rosa, ma tutto questo ha delle priorità ma anche dei costi. La voglia di sposare il progetto, passa dalla chiarezza, lo aveva detto più volte il tecnico Rigoli e lo ha ribadito il patron biancazzurro

Importante summit societario, ieri, in casa Akragas. All'interno degli uffici della sede biancazzurra, la dirigenza akragantina si è ritrovata per fare il punto della situazione in vista della prossima stagione. Tracciare le linee guida e affrontare il futuro con la miglior tranquillità possibilè; sono questi alcuni dei punti fondamentali della riunione. Silvio Alessi vuole, o meglio vorrebbe, accanto a sè gente motivata e con la voglia di far crescere il progetto Akragas. 

Si vorrebbe ripartire dal mentore Pino Rigoli, riconfermando lo staff e parte della rosa, ma tutto questo ha delle priorità e anche dei costi. La voglia di sposare il progetto passa dalla chiarezza, lo aveva detto più volte il tecnico Rigoli e lo ha ribadito Silvio Alessi. La tranquillità economica deve esser figlia di nuovi ingressi societari, per affrontare le trasferte e per dar al tecnico una rosa competitiva.

Il presidente dell'Akragas conosce tutte le variabili di un progetto che vuole passione ma anche cash. I primi hanno risposto "sì" all'invito del massimo dirigente, non ci circolano ancora nomi ufficiali, ma solo rumors che confermerebbero l'apporto di nuovo capitale utile a far volare anche in D questa squadra.

"Nel tardo pomeriggio di ieri abbiamo avuto il primo summit societario - spiega il massimo dirigente dell'Akragas - ho voluto chiarire le prime linee guida, mettendo al primo posto l'amore per questa società. Il progetto - afferma Silvio Alessi - deve essere chiaro e lineare fin da subito. Vogliamo rafforzare l'assetto dirigenziale con l'ingresso di nuovo soci. Il campionato di serie D - continua il presidente dell'Akragas - è molto dispendioso, per questo serve gente disposta a fare dei sacrifici. Voglio che l'Akragas, già dalla prossima stagione, sia una delle protagoniste del campionato interregionale. Al mio appello hanno risposto alcuni imprenditori, ma per il momento il riserbo è d'obbligo. La certezza - conclude il primo tifosi biancazzurro - è che stiamo agendo per il bene della nostra amata Akragas."

L'Akragas, in vista dell'amichevole con il Catania, ha ripreso già da questo pomeriggio gli allenamenti. Gli uomini di Pino Rigoli si sono ritrovati alle 16 all'interno del rettangolo di gioco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Summit societario in casa Akragas, Alessi: "Nuovi soci e grande ambizione"

AgrigentoNotizie è in caricamento