menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Akragas, lavori allo stadio "Esseneto": è corsa contro il tempo

La scocietà biancazzurra vorrebbe giocare in casa la sfida di domenica contro il Catanzaro, ma le probabilità si abbassano di ora in ora. Se ieri uno spiraglio sembrava essersi aperto, oggi c'è più scetticismo

E' corsa contro il tempo allo stadio "Esseneto". Questa mattina altro sopralluogo, società e vertici della Commissione comunale di vigilanza, hanno fatto visita nell'impianto sportivo di Agrigento. Decine di operai al lavoro per riuscire a completare il tutto entro oggi. Sarà una giornata cruciale per lo stadio "Esseneto", i commissari della Lega decideranno il da farsi. 

La società biancazzurra vorrebbe giocare in casa la sfida di domenica contro il Catanzaro, ma le probabilità si abbassano di ora in ora. Se ieri uno spiraglio sembrava essersi aperto, oggi c'è più scetticismo. 

In quel di Trapani si giocherebbe a porte aperte, aleggia l'ipotesi di uno stadio "Esseneto" a porte chiuse, ma l'idea non sembra fattibile. La società di Agrigento desidera avere i tifosi dalla propria parte, per questo non ci sarebbero le condizioni per una sfida allo stadio "Esseneto". 

L'Akragas ha voglia dell'urlo di uno stadio risistemato, i tifosi dovrebbero pazientare un'altra settimana: i biancazzurri, infatti, dal prossimo impegno casalingo giocheranno allo stadio "Esseneto". Una corsa contro il tempo voluta dalla società che in accordo con l'Amministrazione comunale ha bruciato le tappe e potenziato lavori e manodopera affinchè il "Gigante" potesse, di fatto, "tornare a casa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento