Sport

Akragas-Licata: il derby dei derby, la carica del presidente Alessi: "Voglio l'Esseneto pieno"

La società riduce il costo dei biglietti. Nel dettaglio, il tagliando della curva è stabilito per cinque euro anziché sette mentre è dieci euro quello per la tribuna coperta che abitualmente costa dodici

Il presidente dell'Akragas Silvio Alessi

La storia insegna che Akragas-Licata è il derby dei derby, una partita che non è mai casuale, ma che detta storia e ricordi. Mancano pochi giorni alla sfida di campionato, due squadre che oltre ai punti vogliono raccogliere orgoglio e voglia di vincere. La società vuole l'Esseneto tinto di biancazzurro, per questo motivo, prezzi ridotti ed entusiasmo alle stelle. 

Nel dettaglio il costo del biglietto in curva è stabilito in cinque euro anziché sette mentre è dieci euro quello per la tribuna coperta che abitualmente costa dodici. Con tale incentivazione si vuole coinvolgere il maggior numero di sportivi agrigentini in modo che Akragas – Licata abbia una cornice di pubblico degna di un incontro di cartello. 

"In questo particolare momento l’Akragas ha bisogno di un ulteriore sostegno del proprio pubblico – è l’incitamento che rivolge il presidente Alessi agli sportivi. Siamo la vice capolista del campionato, la squadra è alla quarta vittoria consecutiva e non vuole fermarsi. Contro il Licata auspico una affluenza di sostenitori biancoazzurri molto numerosa e colorita e sono certo che il nostro pubblico sicuramente saprà dare un positivo riscontro al mio appello. Noi non vogliamo mollare la presa perché il campionato è lungo e stare dietro al Savoia, ad appena tre lunghezze, è motivo di orgoglio per questa dirigenza, per il gruppo di giocatori e staff tecnico e per la città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas-Licata: il derby dei derby, la carica del presidente Alessi: "Voglio l'Esseneto pieno"

AgrigentoNotizie è in caricamento