menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sasà Astarita, autore del secondo gol dell'Akragas

Sasà Astarita, autore del secondo gol dell'Akragas

Akragas rieccoti: i biancazzurri battono il Noto

La squadra del presidente Silvio Alessi dilaga in quel di Palazzolo. Nicola Arena sul rigore, Sasà Astarita e Beppe Savanarola: sono stati loro gli uomini che hanno segnato il loro nome del tabellino più importante

E' tornata l'Akragas. I biancazzurri, nella sesta giornata del campionato di serie D, battono il Noto con il risultato di tre a zero. Sono andati soltanto in settanta a vedere il "gigante" in quel di Palazzolo, avendo però il privilegio di vedere una buona Akragas. Sulla panchina del Noto, l'ex Licata Pippo Romano, che non ha avuto un buon esordio.

Mister Betta lascia in panchina Agatino Chiavaro, in tribuna va Meloni: per lui problema fisico. Prima mezz'ora non da sogno per i biancazzurri, che affrontano in Noto nella metà campo. Assenzio prova a scardinare ma il Noto è solido. Al minuto 36 del primo tempo Nicola Arena si procura un calcio di rigore, che lui stesso realizza nel suo ex stadio. L'Akragas chiude il primo tempo in vantaggio.

Il secondo tempo non inizia bene per la squadra di Giancarlo Betta, al 3' Ciccio Vindigni, difensore dell'Akragas, viene punito con un secondo giallo per una dura entrata. L'Akragas rimane in dieci. Betta chiama in panchina Assenzio al suo posto Chiavaro e via Terminiello per De Rossi.

 Inizia l'Akragas show. In dieci uomini la squadra del presidente Silvio Alessi dilaga: al 66' Nicola Arena batte un calcio d'angolo, palla vagante in area di rigore e sfera che Sasà Astarita mette dentro con la punta del piede. L'Akragas conquista il doppio vantaggio.

E' ancora Nicola Arena il propiziatore del terzo gol biancazzurro, il numero dieci getta la palla nella mischia De Rossi prova a colpirla di testa ma è Beppe Savanarola a firmare il tre a zero per la sua Akragas. E' delirio in quel di Palazzolo, per un risultato atteso e sperato.

Al triplice fischio, gli undici in campo si vanno a prendere l'abbraccio dei tifosi, sotto il settore ospite anche il tecnico Giancarlo Betta. L'Akragas conquista una vittoria importante, tre gol che danno credibilità e fiducia a una squadra che punta alla vittoria del campionato.

Le formazioni

Akragas: Lo Monaco, Dentice, Terminiello, Baiocco, Vindigni, Astarita, Catania, Savanarola, Tresor, Arena, Assenzio.

Noto: Ferla, Marino, Rizza, Salese, D'Angelo, Gona, Rabbeni, Caci, Saani, Calabresi, Martusciello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento