menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Akragas-Due Torri, Rigoli non si fida: "Attenti a questa squadra"

L'allenatore parla alla vigilia di un impegno ostico. Gli ospiti come ha detto il tecnico, "sono duri a morire". I biancazzurri potranno contare sul ritorno di Agatino Chiavaro, tornato disponibile dopo settimane di stop

Conferenza stampa in casa Akragas. Questa mattina, mister Pino Rigoli, ha incontrato la stampa, per fare il punto sul match di domani. L'Akragas, incontrerà l'ostico Due Torri.

"Il Due Torri è una squadra dura a morire - ha spiegato Pino Rigoli. Loro sono una buona squadra, un team ostico, lo dimostrano i risultati. Il Due Torri - afferma mister Rigoli - nelle ultime dieci partite hanno conosciuto la sconfitta una sola volta. Il loro obiettivo è la salvezza, ma sono certo che ci diranno filo da torcere. Noi siamo pronti - ha detto il tecnico - siamo pronti a dare il massimo, e siamo pronti a farlo davanti ai nostri tifosi".

Rigoli ha anche parlato, seppur in modo sobrio, di calciomercato: "Quasi sicuramente arriverà qualcuno - ha spiegato l'allenatore - ma se mai non dovesse succedere, non ci strapperemo i capelli. L'identikit tracciata, è quella di un giovane di prospettiva. La società - continua - non manderà via nessuno, ho un gruppo di professionisti e di grandi uomini".

?

Tra i convocati di mister Pino Rigoli, torna il difensore Agatino Chiavaro. "Si è allenato in gruppo, ovviamente non avrà un grande minutaggio sulle gambe, ma sono contento del suo recupero".

L'Akragas, in questi giorni, ha occupato il primato in classifica, diviso però con il Savoia, Rigoli risponde così: "Tutte le classifiche, danno i campani come primi, a me sta bene cosi - spiega l'allenatore - recuperare sei punti al Savoia non è stato semplice, ma ancora non abbiamo fatto nulla, dobbiamo continuare a far sempre meglio".

L'Akragas domani affronterà il Due Torri allo stadio Esseneto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento