rotate-mobile
Sport

Akragas-Due Torri, le interviste del post partita

Nella sala stampa dello stadio Esseneto, si è parlato del match, ma anche del calciomercato. Rigoli e Catania annunciano che in settimana arriverà un nuovo attaccante

Nella sala stampa dell'Akragas, i primi a parlare sono i messinesi del Due Torri. Il direttore generale Bottari e il tecnico Antonio Alacqua.

"Sono soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi - ha spiegato l'allenatore. Per un pò, ho anche creduto che potessimo portare i tre punti a casa. I miei giocatori, hanno fatto una buona partita, questo risultato ad Agrigento, serve da morale per farci andare avanti. Spero  - continua - che il Due Torri, mantenga la categoria, è importante non buttare via ciò che in passato si è tanto sudato".

Il Dg Bottari ha detto: "Oggi si incontravano la classe operaia contro quella dirigenziale. L'Akragas è una grande squadra, ma oggi noi abbiamo disputato, una partita goliardica. Sono contento per questo risultato - afferma - dobbiamo andare avanti così. Giocheremo, con la stessa intensità anche a Torre Annunziata contro il Savoia".

Ha esaminato il match, ma ha anche parlato di mercato, il direttore generale dell'Akragas, Salvatore Catania. "Per come si erano messe le cose, questo pareggio ci va bene. Poteva anche starci la sconfitta, non facciamo drammi. Non siamo 'nati' per spaccare il campionato, vogliamo continuare così, ripeto oggi l'Akragas ha pareggiato e ci può stare".

Catania ha anche parlato di calciomercato. "Partirà il 3 dicembre, ovviamente interverremo. I nomi? Non voglio farli per adesso - commenta Catania - in settimana vedrete". Secondo indiscrezioni l'Akragas, starebbe trattando il centravanti Maurizio Nassi.

Archiviati i nervosismi del post partita, torna a parlare Pino Rigoli: "Il pareggio ci può stare. Il Savoia scappa via? Non ci pensiamo, facciamo il nostro campionato e ribadisco guardiamo a casa nostra. Il Due Torri, oggi si è chiuso dietro fin dai primi minuti, è riuscito a far gol solo grazie a due nostri errori. Mi dispiace - commenta Rigoli - per il nervosismo, e per i brutti falli di alcuni giocatori del Due Torri. Il mercato? Arriverà qualcuno, quasi sicuramente un attaccante e qualche under".

Rigoli torna a parlare del manto erboso: "Catania ha detto che era in buone condizioni? Lui fa il direttore generale, io l'allenatore. Sono quasi stanco di parlare e commentare, lo stadio non è in condizioni ottimali, oggi si è giocato grazie a Ciccio Nobile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas-Due Torri, le interviste del post partita

AgrigentoNotizie è in caricamento