Akragas, parola a Santangelo: "Il gol contro il Metapontino non lo dimenticherò mai"

Il bomber dei biancazzurri racconta della "storica" rete segnata nei play off di qualche anno fa

foto archivio

E’ stato il protagonista di “AskIntervista, lui è Giuseppe Santangelo. L’attaccante dell’Akragas, dunque, ha risposto alle domande dei tifosi biancazzurri. La voglia di tornare a giocare, la bolgia dello stadio Esseneto e quel gol che mai dimenticherà. “Perché sono tornato? Quando ha chiamato l’Akragas, non ho avuto esitazioni. Mi piace la città e con la società ho un ottimo rapporto. Siamo una grande famiglia. Resterò ad Agrigento? Se dovessero esserci le condizioni, perché no”.

Ad intervenire, nelle domande, anche il presidente Giovanni Castronovo. “Il ricordo più bello? La partita contro il Favara, ho fatto anche gol. Era una sfida molto sentita”.

Belle Santangelo conosce bene l’Akragas. Con la maglia biancazzurra, in passato, ha vissuto momenti importanti. “Il gol che non dimenticherò? Quello segnato contro il Real Metapontino, ricordo bene quel momento. Allo stadio c’erano circa seimila persona, che bolgia”. La sfida tra Akragas e Real Metapontivo valea un passo avanti nella serie utile ad un posto in serie D. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento