Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un agrigentino eroe di giornata, Castronovo: "Vittoria contro il Dattilo? E' arrivato l'aiuto dall'alto"

Il giovane terzino Mannina ha dedicato il goal partita ai suoi genitori

 

"La palla è arrivata, ho chiuso gli occhi e ho colpito di testa. Per fortuna  è entrata, dedico questo goal ai miei genitori". Così Alessio Mannina, terzino, classe 2000 dell'Akragas, nel post gara, ha commentato la rete che ha regalato la  vittoria dei biancazzurri contro la capolista Dattilo.

"Siamo stati gratificati - è stato il commento di mister Totò Vullo -  da due vittorie consecutive, contro le due squadre, forse più importanti del campionato e questo  ci dà la possibilità di essere più sereni e di lavorare con più tranquillità, bene così".

Il prediente dell'Akragas, Giovanni Castronovo, dalla sala stampa dello stadio "Esseneto", ha parlato dell'arbitraggio della gara, che a suo dire, con le espulsiuoni rimediate, ha penalizzato la sua squadra. Castronovo ha comunque espresso parole di elogio, per la squadra e per la tifoseria, tirando in ballo anche il santo più amato degli agrigentini, San Calogero. "Hanno vinto i tifosi - ha detto il primo dirigente dell'Akragas - perchè secondo me, anche loro hanno spinto la palla in rete e,  io ci credo, secondo me, ci ha messo lo zampino anche San Calogero.  Il fatto che abbia segnato un agrigentino non è un caso".

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento