Sport

Akragas, le lacrime di Beppe Savanarola

L'akragantino Beppe Savanarola mette le mani sul viso ed esce dal campo piangendo. Accanto a lui il collaboratore biancazzurro, Ciccio Nobile

Beppe Savanarola e Ciccio Nobile

L'Akragas si vede rifilare quattro gol dalla capolista Casertana. Allo stadio "Esseneto" piovono fischi. Quando tutta la squadra va via, c'è un giocatore che rimane in panchina.

L'akragantino Beppe Savanarola mette le mani sul viso ed esce dal campo piangendo. Accanto a lui il collaboratore biancazzurro, Ciccio Nobile. Applausi per Savanarola, che forse sperava in un debutto casalingo. Il centravanti al suo terzo anno con l'Akragas forse sperava in qualcosa in un suo impiego a partita in corso. 

Foto di Alberto Picone

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, le lacrime di Beppe Savanarola

AgrigentoNotizie è in caricamento