Sport

Akragas, Nicola Arena: "I fischi sono ingiusti"

Il match winner di giornata dice la sua sui fischi del dopo partita. Il numero dieci biancazzurro ha oggi sbloccato la partita con un rigore

Nicola Arena

"Chi vuole il bene dell'Akragas non deve fischiare". Sono queste le parole di Nicola Arena, match winner di oggi. "Io sono qui da tre anni e conosco bene la piazza. Ad Agrigento i tifosi sono molto esigenti, ma penso che sia anche giusto. Premetto che chi viene allo  stadio può fare quello che vuole - spiega Nicola Arena ai microfoni di Radio Vela - ma forse sostenerci anche quando le cose vanno meno bene è anche giusto. Paura dei rigori? con il gol la paura va via".

A elogiare Nicola Arena anche Davide Baiocco, leader e centrocampista dell'Akragas. "Non riescono a fermare Arena? E' vero, non ci riesce nessuno". L'ex Juve fa anche il punto della situazione: "Oggi è stata una partita difficile, c'è stato tanto nervosismo ma è importante non perdere la lucidità. Sono fiducioso - ha detto Baiocco - alla fine le cose andranno come noi speriamo".

Lasciato in panchina da mister Giancarlo Betta, Alessandro Bonaffini entra e mette in crisi gli avversari: "Stare in panca non piace a nessuno, ma io faccio il massimo e mi alleno sempre. Noto? E' una partita scorbutica, dobbiamo giocare ogni match come se fosse una finale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, Nicola Arena: "I fischi sono ingiusti"

AgrigentoNotizie è in caricamento