Akragas, Aprile si racconta: "Spero di restare, che delusione a Fondi"

Il giovane talento spera d'essere per la terza stagione ad Agrigento. Due anni passati tra vittorie e delusioni. Il centrocampista non dimentica l'emozione della promozione in serie D, ma neanche la delusione dopo la sconfitta nella finale dei play-off

Gabriele Aprile

Occhi di ghiaccio, faccia pulita e giovane di belle speranze: è Gabriele Aprile, centrocampista dell'Akragas che attende di conoscere il suo futuro calcistico. Il cartellino tra le mani di Silvio Alessi e ancora nessuna chiamata, Aprile si racconta.

"Spero di continuare a essere un giocatore dell'Akragas. Ho sentito e letto le parole del presidente Alessi, ma a oggi il mio telefono non ha squillato. Ho avuto altre proposte - ammette Aprile - ma io aspetto l'Akragas. Spero davvero di continuare la mia avventura in biancazzurro".

La presenza fissa e inamovibile nello "scacchiere" di Pino Rigoli, Aprile non dimentica il suo ex tecnico: "Il mister mi ha voluto fortemente ad Agrigento. A lui devo tanto, mi ha cresciuto calcisticamente e professionalmente e davvero devo dirgli grazie".

Gabriele Aprile racconta l'ultimo suo scorcio di stagione, lui la finale dei play-off non l'ha ancora dimenticata: "E' una delusione che brucia - spiega il giovane - a Fondi abbiamo vissuto una partita maledetta, voglio continuare a giocare nell'Akragas anche per riscattare quella dannata partita".

Il talento siciliano non dimentica le gioie in biancazzurro, infatti racconta il suo momento più bello: "La promozione con l'Akragas in D la porterò sempre dentro di me. E' stata un'emozione indescrivibile. Sì, quello è stato davvero bellissimo".

Il nuovo assetto dirigenziale non spaventa Aprile che ammette: "Non conosco personalmente Laneri, ma so che del neo diesse akragantino si dice un gran bene. Agrigento è la mia seconda casa, io lo ribadisco: spero davvero di rimanere. Grazie a questa maglia mi sono preso soddisfazioni importanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane talento augura all'Akragas d'essere ripescata: "LegaPro? Speriamo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento