Il derby tra Favara e Akragas, il "caro" biglietti fa arrabbiare i biancazzurri

Il presidente Rino Castronovo: "Domenica speriamo di vedere uno stadio con sold out, anche grazie alla presenza della tifoseria ospite, che aspettiamo sia presente in massa e per la quale abbiamo riservato il settore della gradinata"

Il patron della ProFavara, Rino Castronovo

“Con otto euro andiamo a vedere una partita di serie B”. Sono questi alcuni commenti che i tifosi dell’Akragas hanno riservato alla società della ProFavara. Il derby tra i biancazzurri e la squadra di Rino Castronovo si giocherà al “Bruccoleri”. I tifosi non ci stanno ed hanno fatto la voce grossa. “Hanno uno stadio fatiscente e vogliono otto euro?”. Una polemica che accende le giornate che portano all’atteso derby tra la ProFavara e l’Akragas.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' una partita per noi importante - dice il presidente della società gialloblu Rino Castronovo - a prescindere dal carattere quasi di stracittadina. Chiediamo ai nostri tifosi di venire allo Stadio e starci vicino con il tifo perché ogni partita per noi é un’occasione per raggiungere la salvezza diretta. Il nostro obiettivo sono i 3 punti, non perché si tratta di un derby ma perché per noi ogni domenica é una finale. Per questo abbiamo chiamato a raccolta al 'Bruccoleri' i nostri tifosi e siamo sicuri che ci sosterranno dal primo all’ultimo minuto. Domenica speriamo di vedere uno stadio con sold out, anche grazie alla presenza della tifoseria ospite, che aspettiamo sia presente in massa e per la quale abbiamo riservato il settore della gradinata. Pro Favara-Akragas deve avere la cornice di pubblico che merita una bella giornata di sport". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • Grigliata notturna fra amici e assembramenti: 10 sanzioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento