menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gennaro Marasco

Gennaro Marasco

Alcamo-Akragas: Marasco incorona per metà la sua Akragas, uno a uno al Catella

Gli akragantini strappano un fondamentale pareggio agli uomini di mister Ciaramella. L'attaccantge partenopeo migliore in campo produce gioco, mettendo in più di un'occasione i suoi in difficoltà

Si fa attendere qualche minuto il big match tra le squadre più blasonate del campionato di Eccellenza. Alcamo-Akragas parte con una manciata di minuti in ritardo, parte forte l'Alcamo di mister Ciaramella, che va subito in vantaggio al quinto minuto con l'attaccante Norfo. Al primo affondo l'Alcamo passa, Di Miceli ispira il suo centravanti che di piattone spiazza Infantino.

L'Akragas reagisce bene allo svantaggio, Montalbano dalla panchina scuote i suoi, l'orgoglio partenopeo di Gennaro Marasco ha la meglio sulla retroguardia bianconera.
 
Il dai e vai degli akragantini produce la palla del pareggio, Bennardo e Marasco si bevono tre difensori alcamesi, il numero 9 biancazzurro gonfia la rete della porta del "Lelio Catella" mettendo a segno una delle reti più importanti della sua avventura akragantina.
 
Uno a uno e tutto d rifare per gli alcamesi, che provano a ribaltare il risultato ma nulla vi può alla voglia di quest'Akragas che tanto vuol scuotere questa classifica. Al 44' del primo tempo Morgana ispira Biondo che a tu per tu con Durantini prova a regalare il sorriso più bello ai suoi tifosi. Il guardalinee dell'aut di destra non è dello stesso avviso, fermando il gioco per punire un'ingenuità del favarese Stefano Piazza.  All'akragantino viene contestato un fallo di stizza: rosso diretto e Akragas in dieci. I giocatori biancazzurri vanno negli spogliatoi con un punto in tasca, ma in dieci la partita dovrebbe essere in discesa per i padroni di casa.
 
Il secondo tempo degli akragantini si apre con la convinzione di voler portare il risultato a casa. Marasco, oggi in grande forma, fa salire la squadra, detta legge in avanti e prova a ribaltare il punteggio, ancora fisso sull'uno a uno.
 
Montalbano continua ad incitare i suoi, dentro Tilaro per l'infortunato Nobile e fuori Bennardo per Santangelo.  Il secondo tempo è molto più blando, l'Akragas riesce ad amministrare il pareggio, ammaliando una delle squadre più in forma del campionato.
 
Il triplice fischio, sa di liberazione, l'assedio alcamese aveva destato qualche preoccupazione alla retroguardia akragantina, ma il "neo tornato" Montalbano posiziona per bene i suoi.
 
Fischia la fine l'arbitro Volpi di Arezzo, l'Akragas torna a casa con un punto fondamentale stoppando la corsa dell'Alcamo. Sorridono i dirigenti biancazzurri, accorsi per sostenere la squadra, l'Alcamo non reagisce alla rabbia degli akragantini che strappano un risultato fondamentale. Vincenzo Montalbano si riprende la sua Akragas, Gennaro Marasco incorona per metà la piazza akragantina.
 
LE FORMAZIONI:
 
Akragas: Infantino, Morgana, Piazza, Indelicato, Russo, Semprevivo, Biondo, Nobile (Tilaro), Marasco, Bennardo (72' Santangelo), Guastella. In panchina: Casella, Tilaro, Ciscardi, Santangelo. All: Vincenzo Montalbano.
 
Alcamo: Durantini, Monteleone, Scrozzo, Lunetto, Piccolo, Bonino, Di Micheli, Pirrone, Norfo, Papania, Venuti. All Ciaramella. 
 
CLASSIFICA
Ribera 57
Alcamo 49
Kamarat 48
Akragas 44
Campofranco 43
Riviera Marmi 39
Mazara 38
Sancataldese 35
Monreale 35
Valderice 33
Gemini 28
Castellammare 27
Parmonval 26
Folgore
Terrasini 13
Palermitana

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento