rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Sport

L'Akragas agisce da leader, il Savoia delude all'Esseneto

I biancazzurri creano molto, ma vengono fermati da un super Maiellaro. Gli ospiti si chiudono in difesa, creando poco e niente

La sfida dei titani finisce in pareggio. Akragas-Savoia è il match che hanno atteso in più di cinquemila. In uno stadio Esseneto gremito in ogni dove, i biancazzurri hanno "messo sotto" la capolista Savoia. Rigoli ha dovuto fare a meno di Gaspare Pellegrino, Feola lascia in panchina il bomber Meloni.

I padroni di casa aggrediscono fin dai primi minuti, il Savoia si chiude in difesa e manca nel gioco. Arena e Assenzio giganteggiano, Astarita non lascia nulla al caso. Il grande atteso di giornata, capitan Scarpa, ha deluso le aspettative.

Allo scadere dei 90 minuti regolamentari, l'Akragas esce dallo stadio Esseneto tra gli applausi, figli di una prestazione imponente ed esaltante. In casa Savoia, a salvare il risultato è stato l'estremo difensore Maiellaro, abile sui tiri di Nicola Arena.

Le formazioni: 

Akragas: Valenti, De Rossi, Parisi, Aprile, Vindigni, Astarita, Assenzio, Giuffrida, Saraniti, Arena, Savanarola.

Savoia: Maiellaro, Petricciulo, Viglietti, Manzo, Stendardo, De Liguori, Tiscione, Ruscio, Del Sorbo, Scarpa, Esposito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Akragas agisce da leader, il Savoia delude all'Esseneto

AgrigentoNotizie è in caricamento