rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Sport

Akragas, la rifondazione può cominciare: Sottil verso l'addio

Tutto da rifare per il presidente biancazzurro Silvio Alessi. Il mancato ripescaggio ha stravolto i piani societari, adesso tocca riformare una rosa che era pronta per il salto di categoria

E' un risveglio amaro per i tifosi akragantini. Dopo il mancato ripescaggio in LegaPro, la società biancazzurra programma in campionato di serie D. Ieri sera il patron Silvio Alessi aveva fissato per stamani una conferenza stampa, poi annullata qualche ora dopo. Se in casa Correggese ci si batte per il ricorso, Alessi deve invece ricostruire la rosa.

Le posizioni di mister Andrea Sottil sono state chiare fin dall'inizio: permanenza solo in caso di LegaPro. Le stesse parole erano state pronunciate dal diesse biancazzurro Antonello Laneri, il quale preferiva il ruolo di "consigliere" nell'eventuale mancato ripescaggio.

La serie D chiude di fatto degli scenari, ma è pronta ad aprirne di nuovi. La piazza invoca Pino Rigoli, ma Silvio Alessi prende tempo. La dirigenza si vedrà oggi, faccia a faccia per stabilire rosa e obiettivi. Sul piede di partenza, i nuovi e mai ufficializzati innesti: Spinelli e Giordano, in avanti Nicola Arena dovrebbe rimanere, insieme lui Savanarola e Assenzio. Per i pali si scommette sul giovane Antonio Lo Monaco, per il centrocampo Gabriele Aprile è stato riconfermato. La linea difensiva potrebbe essere composta ancora una volta da Agatino Chiavaro e Francesco Vindigni.

Il centrocampista Alessandro Bonaffini si è aggregato al ritiro, la sua forma è stata ritrovata e la sua posizione non è stata mai messa in discussione. Bisogna trovare un compagno d'attacco per il "genio" dopo l'addio di Andrea Saraniti. La società è alla ricerca di un bomber da doppia cifra. Abbandonata la pista Giuseppe Gambino, accasatosi al Rimini, la posizione di Mariano Cordaro, attaccante ex Pro Favara, verrà discussa.

Il massimo dirigente biancazzurro, tra oggi e domani, dovrebbe far chiarezza sul futuro della sua squadra.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, la rifondazione può cominciare: Sottil verso l'addio

AgrigentoNotizie è in caricamento