Sport

Verso Akragas-Savoia, lettera aperta di Alessi ai "suoi tifosi"

Il massimo dirigente biancazzurro scrive a chi sarà spettatore del big match più atteso dell'anno. il presidente chiede a gran voce una "domenica tinta di biancazzurro"

Silvio Alessi

Il conto alla rovescia verso Akragas-Savoia è già partito, le prevendite impazzano e i tifosi si caricano. Il patron Silvio Alessi, scrive una lettera aperta ai suoi tifosi in vista del match che vale una stagione intera.

“In un momento importante - scrive il massimo dirigente biancazzurro - ma non decisivo della stagione, desidero rivolgermi alla tifoseria biancoazzurra e agli sportivi agrigentini. Quella di domenica allo stadio Esseneto sarà una partita particolare. Il Savoia è una squadra attrezzata per vincere il campionato e pertanto giocherà con il massimo dell’impegno per onorare la posizione di leader del campionato. Anche la nostra Akragas, non sarà da meno. Anche noi cercheremo di vincere e regalare un pomeriggio di grande calcio al popolo biancoazzurro.

"La vittoria servirebbe - ammette Alessi - a continuare la striscia positiva ma soprattutto a centrare la testa della classifica. Da tempo siamo ormai alle spalle della capolista; a questo punto della stagione, senza dubbi, posso affermare che la dirigenza ha rispettato gli obiettivi di inizio stagione ossia quelli di fare un campionato di alta classifica proponendo il bel gioco e lanciando nel panorama calcistico nazionale il marchio Akragas. Abbiamo costruito, dopo decenni di anonimato, una forte identità sportiva che prontamente si è riverberata su tutta la città. Oggi siamo sui mass media sportivi per risultati ed organizzazione gestionale. Siamo il fiore all’occhiello della Città. Auspico che domenica, in uno stadio Esseneto colorato di bianco e azzurro, la nostra tifoseria, i numerosissimi sportivi presenti all’evento, diano un ulteriore segnale di maturità incoraggiando la Nostra squadra ma soprattutto applaudendo, a prescindere dal risultato finale, gli avversari".

"Quella di domenica deve essere una festa. Deve prevalere, per tutti i novanta minuti, il principio della lealtà sportiva in campo e il garbato ed incessante incoraggiamento dagli spalti. Colgo l’occasione - conclude Silvio Alessi -  per incentivare una presenza numerosa di pubblico in modo da scrivere un’ altra pagina importante della recente storia di questa società”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso Akragas-Savoia, lettera aperta di Alessi ai "suoi tifosi"

AgrigentoNotizie è in caricamento