menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Silvio Alessi e Vincenzo Feola

Silvio Alessi e Vincenzo Feola

Akragas, ecco il "guerriero" Feola: "Dobbiamo vincere il campionato"

L'ex tecnico del Savoia si è oggi presentato a stampa e tifosi. L'ultimo vincitore del campionato di serie D punta a bissare l'impresa, questa voltà però con i colori biancazzurri

Mister Vincenzo Feola si presenta. Il nuovo tecnico dell'Akragas, questa mattina, ha incontrato la stampa e i tifosi biancazzurri. "Non amo nascondermi, sono qui per vincere il campionato". Sono state queste le parole del tecnico ex Savoia che poi ha aggiunto: "Il mio rammarico è quello di aver conquistato la LegaPro sul campo con il Savoia senza poterla giocare. Quando Agrigento ha chiamato - ammette - ho accettato subito perchè conosco gli obiettivi e il potenziale di questa squadra. L'Akragas è una grande piazza - spiega Feola - i dirigenti sono persone serie, questo è molto importante. Il mio modulo? Sono molto offensivo, ma tengo anche a difendere. E' vero che prediligo il 4-3-2-1, ma posso anche cambiarlo, ad Agrigento ci sono tanti giocatori importanti, quindi vedremo. Meloni? Lo scorso anno al Savoia non l'ho voluto, anzi l'ho preteso. E' un ragazzo serio, vedrete che uscirà fuori. Il campionato - ammette - non è finito, ci sono 81 punti a disposizione e noi dobbiamo giocare ogni partita con lo spirito di una finale. L'Agropoli a Rigoli? Tutte le squadre sono temibili".

Nella conferenza stampa il presidente dell'Akragas ha ringraziato l'uscente Giancarlo Betta: "Auguro a lui davvero le migliori fortune, è una persona seria. Sottolineo che non è stato esonerato, ma abbiamo risolto consensualmente il contratto. L'Akragas è un bene primario, dobbiamo remare tutti dalla stessa parte. In settimana - spiega - ho sentito e letto cose veramente spiacevoli, noi vogliamo il bene di questa squadra. Stiamo sistemando lo stadio 'Esseneto' a spese nostre, se non volessimo il bene di questi colori di certo non lo faremmo. L'Enel, quanto prima, manderà il progetto esecutivo riguardante l'illuminazione, entro Natale lo stadio avrà il suo impianto".

Silvio Alessi parla del presente Feola e del passato Rigoli, oggi nuovo tecnico dell'Agropoli:"L'ex Savoia è stata la nostra prima scelta, è un vincente . Rigoli? Abbiamo, anzi gli vogliamo ancora bene. Auguro a Pino le migliori fortune, spero che faccia un buon campionato, ma ovviamente spero che arrivi dietro di noi".

E' lotta contro il tempo in Lega, i dirigenti dell'Akragas sperano di riuscire a ottenere il permesso affinchè oggi il tecnico sia in panchina contro il Due Torri, partita di Coppa che si disputerà allo stadio "Esseneto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento