menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Akragas, Pino Rigoli si presenta alla stampa: "Dimenticate le delusioni"

Ex Ragusa e conosciuto al grande pubblico grazie alle sue promozioni quasi storiche, il tecnico porta con sè il preparatore dei portieri Roberto La Malfa e il preparatore atletico Alessandro Russo

In un caldissimo pomeriggio di luglio "la barca" Akragas ritrova il suo comandante. Oggi, presso il chiosco Aquaselz, si è presentato a stampa e tifosi il nuovo tecnico akragantino. Pino Rigoli è ufficialmente l'allenatore del club biancazzurro.
 
Ex Ragusa e conosciuto al grande pubblico grazie alle sue promozioni quasi storiche, Rigoli, porta con sè il preparatore dei portieri Roberto La Malfa e il preparatore atletico Alessandro Russo.
 
 
Il caldo, caldissimo pomeriggio si scalda ancor di più con gli applausi dei tifosi presenti e con le convizioni del presidente Silvio Alessi: "Abbiamo presentato domanda di ripescaggio, cambia ben poco perchè allestiremo una squadra da serie D, vogliamo portare avanti un progetto a lungo termine. Ci tengo a ringraziare l'operato del nostro ex tecnico Vincenzo Montalbano e del nostro ex ds Salvatore Sciortino. Ripartiamo con Rigoli, uomo serio e preparato".
 
A esaltarne le doti è anche il neo direttore generale Totò Catania: "Abbiamo scelto un tecnico per un progetto che a mio avviso è vincente, sarà il campo a parlare ma sono sicuro che il nostro allenatore sarà pronto a disputare sia l'Eccellenza che la serie D".
 
Catania ha anche parlato dello stadio: "Dico tassativamente che l'Akragas non si allenerà allo stadio Esseneto, abbiamo bisogno un impianto sportivo alternativo, lo fanno tutte quante le squadre serie non vedo per quale motivo noi dobbiamo privarci di un secondo impianto".
 
A rispondere al ds è stato lo stesso sindaco Marco Zambuto più volte tirato in ballo: "Mi sono preso l'impegno di essere presente, di fornire la giusta manutenzione dello stadio Esseneto ma soprattutto di acquistare delle quote".
 
Ha osservato in silenzio e poi risposto ponderatamente il nuovo allenatore akragantino: "Tutto questo entusiasmo mi carica - ha affermato il tecnico - sono stato presente alla finale dei playoff, ed ho visto un pubblico da serie B, lavoreremo insieme per centrare obiettivi importanti, sono qui per far bene".
 
Ha espresso la sua opinione anche il vicepresidente Giovanni Castronovo: "Ripartiamo dall'Aquaselz, dove un anno fa per scommessa avevo coinvolto Silvio Alessi, da li in poi la sua passione è aumentata giorno dopo giorno fin a trovarlo presidente, lo staff è di primo livello e sono veramente felice di far ancora parte di questa società".
 
L'Akragas conoscerà il proprio destino nei primi giori di agosto, intanto, le voci che trapelano dall'ambiente akragantino fanno sapere che la squadra andrà in ritiro l'ultima settimana di luglio, non sono ancora notizie ufficiali, ma la voglia di tornare in campo è tanta.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento