Sport Campo sportivo / Via Francesco Petrarca

Akragas-Licata, i biancazzurri vincono ma non brillano

La squadra del tecnico Pino Rigoli ha vinto il match contro i licatesi. La partita è stata subito sbloccata da capitan Pellegrino. Gli akragantini non hanno brillato sotto porta, sciupando tre nitide occasioni da gol

Non è stata di certo la partita che i tifosi si aspettavano. Akraga-Licata, match vinto per uno a zero dai biancazzurri, non ha riservato emozioni e spettacolo.

Il più grande sussulto lo hanno riservato i tifosi della Sud, con una scenografia bella e suggestiva. Il gol di Pellegrino a 40 secondi dal fischio iniziale aveva fatto presagire a una goleada. Così non è stato. Il Licata si è chiuso nella propria metà campo, come se quell'uno a zero paradossalmente valesse oro. L'Akragas ha provato a sfondare, Bonaffini da esterno d'attacco non ha sorpreso e Saraniti sotto porta ha sprecato troppi palloni.

Il Licata non ha quasi mai tirato in porta, chiudendosi a riccio. I biancazzurri sono stati pericolosi con Nicola Arena, sfortunato a pochi metri dalla porta, e con Andrea Saraniti, traversa piena e tanto rammarico. Finisce uno a zero, con il Licata che negli ultimi minuti ha dovuto fare a meno di Trofo, doppio giallo e doccia anticipata.

L'Akragas ha conquistato tre punti importanti in chiave classifica. I biancazzurri, che vengono da una sfida vinta in Coppa contro la Gioiese, conquistano di fatto la quinta vittoria consecutiva.

LE FORMAZIONI

Valenti, De Rossi, Parisi, Aprile, (35 Giuffrida), Vindigni, Chiavaro, Bonaffini (33 Costa), Pellegrino, Saraniti (Savanarola 43), Arena, Assenzio. Allenatore: Pino Rigoli.

Licata: Taranto, Di Giovanni, Veronese, Trofo, Cassaro, Perricone, Calise (32 Falletta), Pensabene (27 Faraci), Dalì, Vicari, Lauria. Allenatore: Alberto Licata.

 Note: espulso Trofo per doppia ammonizione; espulso Alberto Licata per proteste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas-Licata, i biancazzurri vincono ma non brillano

AgrigentoNotizie è in caricamento