rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Sport

L'Akragas manda in delirio la sua città, Agrigento festeggia i "giganti"

Giornata di festa in casa biancazzurra. La squadra del patron Alessi ha vinto il derby casalingo con il Gemini ed ha festeggiato con i proprio tifosi la promozione in serie D

Agrigento nel delirio. E' questo uno dei giorni in cui la città abbraccia la sua squadra. Grandi festeggiamenti in casa Akragas per l'ultima partita casalinga del campionato di Eccellenza. Di fronte a circa quattromila spettatori, i biancazzurri hanno dapprima sfilato sul campo che li ha visti attori di un torneo stravintoLa città ma anche la curva e la tribuna hanno regalato un colpo d'occhio senza precendenti. Bandierine e creste colorate per un giorno che tifosi e giocatori non dimenticheranno mai. L'Akragas si concede dal derby con il risultato di due a uno, il Gemini non ha potuto sopperire alla voglia di figurare della "bella Akragas". Bonaffini prima e Arena poi fanno impazzire di gioia l'Esseneto. 

Akragas in serie D, i festeggiamenti all'Esseneto - 1

Nel post gara, abbracci autografi e foto ricordo ma anche il bagno nella fontana promesso la scorsa stagione da Francesco Nobile e solo quest'anno realizzato.  Lo hanno seguito anche il vice-presidente Giovanni Castronovo, Maurizio Capraro e il tecnico Pino Rigoli.  Agrigento è in festa, l'Akragas ballerà tutta la notte insieme ai suoi tifosi sul palchetto allestito fuori dallo stadio Esseneto.

Video -> E Ciccio "Pitollo" si tuffa nella fontana

Akragas in serie D, i festeggiamenti all'Esseneto - 2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Akragas manda in delirio la sua città, Agrigento festeggia i "giganti"

AgrigentoNotizie è in caricamento