menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovanni Castronovo presidente Akragas

Giovanni Castronovo presidente Akragas

Akragas: la dirigenza a colloquio con i giocatori

Il gruppo, dopo il deludente pareggio di mercoledì, si ritroverà questo pomeriggio all'interno dello stadio Esseneto. Alle 17 ci sarà un importante faccia a faccia. Restano dodici partite da giocare, per un totale di trentasei punti a disposizione, ma per vincere questo campionato servono 31 punti

Bocche cucite all'interno dell'ambiente biancazzurro. Dopo lo sfogo del presidente Giovanni Castronovo, dirigenza e giocatori imboccano la via del silenzio. Il dopo Folgore è stato amaro, sono piovute e continuano a piovere critiche sull'operato della dirigenza e sul mancato impegno di alcuni elementi della rosa akragantina.

Il gruppo, dopo il deludente pareggio si ritroverà questo pomeriggio all'interno dello stadio Esseneto. Alle 17 ci sarà un faccia a faccia tra dirigenza e calciatori, porte chiuse e tanto da dire.

I dirigenti proveranno a spiegare cosa manca o cosa è mancato, proveranno a spronare un gruppo nato per il salto di categoria. Il tempo corre via come non mai, i calcoli come ha sottolineato il presidente Castronovo non condannano ancora l'Akragas ma...

Restano sull'attento taccuino del direttore sportivo Salvatore Sciortino dodici partite da giocare, per un totale di trentasei punti a disposizione. La matematica non inganna ancora l'Akragas, ma per vincere questo campionato servono 31 punti, una sorta di corsa contro il tempo che la squadra deve provare a fare.

Nulla trapela dallo staff biancazzurro, ma la rosa di mister Raffaele, dovrà andare in quel di Castellammare per vincere, senza mai esaltarsi per una presunta vittoria, ma lavorando sodo per un qualcosa che non deve sapere di impresa ma di normale amministrazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento