menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Festa allo stadio Esseneto

Festa allo stadio Esseneto

L'Akragas "ruggisce", la Sud porta in trionfo i suoi campioni

I biancazzurri si impongono due a uno contro l'Alcamo dell'ex Vincenzo Montalbano. I tifosi nel post partita "abbracciano" i loro beniamini, festeggiando virtualmente la promozione in D

Dopo diciotto anni l'Akragas torna a "ruggire". La vittoria contro l'Alcamo ha virtualmente spedito gli akragantini nel campionato di serie D. Oggi l'Esseneto è stato in festa, la curva ha esaltato un gruppo definito da mister Rigoli"Esemplare e pieno di professionisti". I tifosi hanno chiamato sotto la curva la dirigenza, la squadra e lo stesso tecnico. Una sfilata di "campioni" che ha riportato il nome di Agrigento in alto.

"Oggi è una giornata importante per tutta la città, sono fiero - spiega Rigoli - di allenare dei professionisti. L'Akragas è a un passo dalla serie D, invadiamo Monreale e facciamo festa".

Dello stesso avviso il patron Alessi che ha affermato: "Sono veramente felice oggi, la vittoria contro l'Alcamo è un grande regalo. Se riconfermerò Rigoli? Quando il campionato finirà ci siederemo intorno ad un tavolo e parleremo del futuro di questa squadra".

Ha parlato anche uno dei protagonisti di giornata, Alessandro Bonaffini: "Ho vinto un po' di campionati nella mia carriera, ma non so come spiegare questa grande emozione. Io mi sento un agrigentino vero, grazie gente".

La curva sud ha portato in trofeo il tecnico Pino Rigoli, accompagnandolo fuori dallo stadio e invitandolo a rimanere ancora un altro anno. L'Akragas domenica contro il Monreale si giocherà il campionato.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA CRONACA DELLA PARTITA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento