Sport

Akragas, via Salvatore Catania: "Non sono stato riconfermato"

Sfogo sui social dell'ex direttore biancazzurro che ringrazia tutti, ammettendo di non essere stato scelto per la prossima stagione

Salvatore Catania

L'Akragas non rinnova il suo rapporto con l'ormai ex direttore generale Totò Catania. L'ex dirigente biancazzurro, si affida ai social per salutare tifosi e amici.

"Fratelli biancazzurri - scrive Catania - è dalla finale di Fondi che non mi rivolgo a voi, poiché non ho avuto modo di farlo con la chiarezza e la lealtà che tutti voi meritate e che dal sottoscritto non è mai venuta meno. Purtroppo - ammette Catania - avrei preferito parlarvi di altro ma poiché la realtà è questa vi devo comunicare che il rapporto di collaborazione con la società Akragas è cessato, in quanto la proprietà ha deciso di non rinnovarlo".

"Questo non vuol dire che non rimarrò legato ai colori biancazzurri, ai quali grazie a tutti quei tifosi veri giorno dopo giorno ho imparato ad amare. Per me sono stati due stagioni memorabili - scrive - che mi hanno arricchito dal punto di vista professionale, avendo raggiunto traguardi ambiziosi: dalla vittoria del campionato alla finale play-off che può significare come mi auguro con tutto il cuore il ripescaggio in LegaPro, ma soprattutto dal punto di vista umano, poiché ho avuto modo di conoscere persone speciali e vere che mi hanno fatto stare bene e che mi hanno dato con il loro affetto vero e non ipocrita la forza di andare avanti nei momenti di difficoltà".

"Ci sono stati anche quelli - ammette - ma il sottoscritto non lo ha mai fatto trapelare e non ha mai abbandonato la nave in avaria. Io sono orgoglioso di quello che ho fatto, ho accettato di sposare il progetto societario al di là della categoria poiché l'Akragas è l'Akragas e merita rispetto".

"Non me ne vogliano tutti - scrive Catania - ma un abbraccio particolare lo voglio riservare ai ragazzi della curva, con i quali abbiamo instaurato da subito un rapporto basato sulla lealtà e sul rispetto reciproco. A voi amici vi chiedo di amare sempre la nostra maglia poiché è l'unica cosa che conta. Sono arrivato ad Agrigento - conclude Catania - in punta di piedi me ne vado a testa alta e col petto in fuori ,senza rancori ne rimpianti io sono e resterò sempre un gigante".

Dopo due stagione Salvatore Catania saluta l'Akragas, l'ex dirigente porta nel suo parlmares una promozione  in D e una finale play-off.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, via Salvatore Catania: "Non sono stato riconfermato"

AgrigentoNotizie è in caricamento