Calcio a 5, il presidente dell’Asd Città di Canicattì si è dimesso

L'annuncio è stato fatto a poche ore dall’impegno casalingo contro il Bisacquino che si giocherà oggi all’impianto Falco Tennis

A poche ore dall’impegno casalingo contro il Bisacquino che si giocherà oggi presso l’impianto Falco Tennis, il presidente dell’Asd Città di Canicattì, società di calcio a 5 che milita in serie C2, Gioacchino Parla ha presentato le sue irrevocabili dimissioni dalla carica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ringrazio i giocatori, l’allenatore, dirigenti e collaboratori- ha dichiarato questa mattina Parla ma altri impegni mi portano a dovere prendere questa drastica decisione. Da questa esperienza molto positiva per me - dichiara l’ex presidente - vorrei ricordare tutte le iniziative svolte a far emergere la figura della società come ad esempio il MemorialScibetta, al quale hanno preso parte tutte le società canicattinesi di calcio a 5, i rappresentanti siciliani della Lega, tra cui il presidente Santino Lo Presti. Come non ricordare – continua Parla - la prima super coppa SC da me ideata alla quale hanno preso parte squadre di Favara, Canicattì, Campobello di Licata e Casteltermini. Con soddisfazione ho rilanciato il settore giovanile ed oggi tanti giovani frequentano la scuola calcio e partecipano ai tornei di categoria. Momenti belli che non dimenticherò facilmente- conclude Gioacchino Parla. Auguro all’Asd Città di Canicattì le migliori fortune ma confermo sin da adesso che la mia decisione è irrevocabile”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

  • Migranti si scagliano contro i carabinieri, Carmina: "Solidale con l'Arma, servono strutture adatte"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento