Sport Campo sportivo / Via Francesco Petrarca

Clamoroso Akragas, bloccata la prevendita: semifinale solo "per pochi"

La Questura di Agrigento ha notificato una diffida al presidente Alessi, con la quale lo stesso è stato invitato a "garantire una presenza molto limitata di spettatori rispetto la potenziale ricettività dello stadio". Ecco com'è andata

La semifinale dei playoff di Serie D tra Akragas e Pomigliano? Sarà soltanto riservata "a pochi". La società calcistica agrigentina ha, infatti, fatto sapere che la Questura di Agrigento ha notificato una diffida al presidente Silvio Alessi, con la quale lo stesso è stato invitato a "garantire una presenza molto limitata di spettatori rispetto la potenziale ricettività dello stadio e alle aspettative della città e della provincia".

In soldoni: lo stadio "Esseneto" dovrà accontentarsi di circa duemila e cinquecento spettatori in quella che sarà l'ultima gara casalinga della stagione (oltre che semifinale dei playoff di serie D). E questo perché la Questura, il cui compito primario è quello di assicurare il mantenimento dell'ordine e della sicurezza pubblica, ritiene che cinque-seimila persone (come le previsioni di spettatori facilmente avevano suggerito) siano troppe per lo stadio di Agrigento.

Una situazione provocata, senza girarci intorno, dalle condizioni in cui versa lo stadio. Condizioni per le quali lo stesso presidente Alessi ha più volte lanciato appelli, caduti sistematicamente nel vuoto. La competenza della manutenzione strutturale è, infatti, del Comune di Agrigento, proprietario della struttura, a cui più volte Alessi ha chiesto un interessamento. Ma ad oggi nulla è stato fatto.

La diffida notificata al massimo dirigente biancazzurro ha, quindi, costretto la società a bloccare la vendita dei biglietti. "Essendo già stati venduti tutti i tagliandi in prevendita, e non potendosi compiere un ulteriore sbigliettamento, - spiegano dall'Akragas in un comunicato diramato in serata - la società invita i tifosi non in possesso del biglietto a non recarsi domenica 1 giugno allo stadio 'Esseneto', dove si disputerà la semifinale Akragas-Pomigliano, perchè non potranno assistere all'incontro".

E intanto non si è fatta attendere la polemica tra tifosi e appassionati di calcio. Per strada e - soprattutto - sui social network non si parla d'altro. La città non potrà assistere a quella che sarà l'ultima gara della stagione. C'è chi punta il dito contro il sindaco, Marco Zambuto, identificando il gesto in una "vendetta politica". C'è chi, invece, ha detto che si recherà comunque allo stadio. Certo è che questa decisione sta lasciando molto amaro in bocca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clamoroso Akragas, bloccata la prevendita: semifinale solo "per pochi"

AgrigentoNotizie è in caricamento