rotate-mobile
Match decisivo

Serie A2: la Fortitudo è pronta alla lotta fino all'ultimo canestro per non retrocedere in B

Il coach Pilot: "Stiamo giocando con tante partite ravvicinate, le energie di tutti cominciano a essere prosciugate. Finché la matematica non ci condanna noi andremo avanti. Cento avendo perso a Latina non è matematicamente salva quindi è una partita che conta"

Mancano poche partite alla fine del campionato e la Fortitudo è alle prese con una lotta fino all'ultimo canestro per non retrocedere in serie B.

Dopo l'ultima vittoria casalinga contro Nardò ha superato Roma in classifica e deve recuperare sei punti in 4 partite, troppi considerando anche gli scontri diretti delle altre pretendenti come Nardò e Chiusi. Ma se la matematica non ha ancora condannato la squadra di coach Pilot, l'unica vera certezza è che domani alle 20:30 la Fortitudo deve battere Cento in trasferta, la prima del girone "Salvezza" e non ancora aritmeticamente al sicuro.

Il roster agrigentino è a completa disposizione e sta vivendo un ottimo periodo di forma, ecco le parole di coach Pilot alla vigilia del match: "Stiamo giocando con tante partite ravvicinate, le energie di tutti compreso lo staff cominciano a essere prosciugate quindi dimostra che se tu molli un attimo rischi di fare brutte figure ovunque. Come ho già detto nelle scorse partite, finché la matematica non ci condanna noi continueremo a lottare, anche vincendole tutte potremmo non farcela quindi vediamo che succede. Cento avendo perso a Latina non è matematicamente salva quindi è una partita che conta, cerco di motivare i ragazzi e cerco di farlo al meglio per il futuro dei ragazzi e di tutti per lasciare l'immagine migliore di noi a fine stagione e cerchiamo di farlo vincendo più partite possibili". Appuntamento domani alle 20:30 a Cento, diretta su LNP Pass.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A2: la Fortitudo è pronta alla lotta fino all'ultimo canestro per non retrocedere in B

AgrigentoNotizie è in caricamento