rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Sport

Il Mantova batte la Fortitudo, Ciani: "Non riusciamo a essere cinici"

Non bastano i 24 punti di Williams, i 15 di Dudzinski, seguiti dalle prestazioni di Saccaggi e Piazza, Agrigento perde una buona occasione. I biancazzurri chiudono il 2014 con una sconfitta, che brucia

Ultima trasferta del 2014 chiude in negativo, Mantova batte Agrigento 82 a 77.  Nonostante i 24 punti di Williams, i 15 di Dudzinski, seguiti dalle prestazioni di Saccaggi e Piazza, la Fortitudo perde un’occasione.

Lo spiega il coach Franco Ciani: "Abbiamo avuto un andamento estremamente altalenante. Si sono continuamente alternati momenti di grande distrazione e permissività difensiva, ad altri di grande qualità, con strappi in cui gli avversari prendevano vantaggio e poi noi riuscivamo a recuperare. C’è da dire che fra terzo e quarto quarto ci sono state due o tre occasioni, che ci potevano consentire di allungare in modo decisivo mettendo pressione emotiva alla squadra avversaria, ma proprio in quei momenti abbiamo commesso degli errori, questo ci è costato la partita. E poi nel finale, durante il momento di maggior sforzo, abbiamo subito tre tiri da 3 che hanno ucciso definitivamente la partita. Non riusciamo a essere concreti e cinici, non siamo riusciti ad approfittare dell’assenza di Amoroso, uno dei migliori giocatori del Mantova, e facciamo spesso le cose al cinquanta per cento delle nostre possibilità. Questo  - ammette il coach della Fortitudo - decisamente non mi piace, bisognerà definitivamente trovare una risposta e una soluzione, pertanto tutti dovranno assumersi le proprie responsabilità e dimostrare di aver capito l’importanza e la difficoltà di questo campionato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Mantova batte la Fortitudo, Ciani: "Non riusciamo a essere cinici"

AgrigentoNotizie è in caricamento