menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fortitudo-Siena è la sfida da non perdere, Saccaggi: "Sarà emozionante"

A lui il compito di spezzare ritmo e impostare gioco: "Torniamo al PalaMoncada dopo la sconfitta contro Ferentino che ci ha bruciato molto - dice il biancazzurro - perché perdemmo per qualche episodio gestito male una gara giocata molto bene"

La Fortitudo Agrigento, domani, affronterà uno dei roster più blasonati di sempre: il Siena. La squadra che ha scritto capitoli importanti del basket italiano sarà di scena al PalaMoncada di Porto Empedocle. La Fortitudo, dopo la vittoria contro Rieti, vorrà confermarsi, Ciani è pronto a ingabbiare il roster senese. "Sicuramente - dice il coach -  i ritmi incalzanti di questo campionato per fortuna non consentono di rammaricarti troppo per una partita andata male, dall’altra parte però nemmeno di godersi troppo il buon umore che arriva da una vittoria in trasferta, che in questo campionato è sempre molto difficile da ottenere. Siamo stati contenti della reazione caratteriale che abbiamo avuto a Rieti, anche perché nelle due sconfitte precedenti non avevamo riscontrato una ‘crisi di gioco’ ma era importante tornare a vincere. Una volta tornati a casa, però, ci siamo subito concentrati sui prossimi avversari. La Mens Sana 1871 è una squadra giovane, di grande atletismo e con americani importanti, con l’ex Udom. Tanti motivi per temere questo incontro, ma soprattutto per vivere un’altra domenica di basket". 

Ad attendere Siena, anche il "bombardiere" Andrea Saccaggi, a lui il compito di spezzare ritmo e impostare gioco: "Torniamo al PalaMoncada dopo la sconfitta contro Ferentino che ci ha bruciato molto - dice il biancazzurro - perché perdemmo per qualche episodio gestito male una gara giocata molto bene. A Rieti abbiamo dimostrato di saper vincere anche giocando una partita poco brillante e questa è sicuramente una cosa molto importante. Ora arriva Siena che è una squadra blasonata, sarà una partita molto emozionante, molto bella, perché Siena negli ultimi anni ha fatto la storia del basket italiano. Sarà bello ritrovare anche Mattia Udom, il nostro ex compagno di squadra. Speriamo di affrontare questa gara come le ultime, cioè con molta determinazione. Al di là dei negativi finali di gara di Casalpusterlengo e contro Ferentino, se continueremo a giocare così arriveremo molto lontano".

Fortitudo e Siena si affronteranno, domani pomeriggio alle 18: al PalaMoncada una sfida di grande fascino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento