menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verso Fortitudo-Roseto parla Luigi Dicensi: "Noi, qui grazie ad un gruppo strepitoso"

Per l'importante appuntamento, il roster agrigentino scenderà sul parquet al completo. Lo staff medico e quello sanitario hanno, infatti, recuperato David Pennisi, rimasto in panchina in via del tutto precauzionale nelle ultime partite

Domenica, alle 18, la Fortitudo Agrigento darà ufficialmente il via alla semifinale dei playoff di Divisione nazionale B. La squadra allenata da coach Franco Ciani ospiterà sul parquet del PalaMoncada la Mec Energy Roseto. 
 
"Una squadra completa, con giocatori esperti, tecnicamente forti e fisicamente forse la migliore squadra" la definisce Luigi Dicensi, vice allenatore della Fortitudo Moncada Agrigento. "Hanno buoni tiratori, - continua Dicensi - grandi rimbalzisti, bravi nell'uno contro uno. Quella di domenica è una partita preparata come sempre nei minimi particolari. Ma l'arma in più, al di là dell'aspetto tecnico-tattico, saranno sicuramente i tifosi, con i quali condividiamo un sogno dall'inizio di questa stagione".
 
Facendo un passo indietro e riflettendo sul percorso che ha portato la compagine biancazzurra a questo momento, Luigi Dicensi risponde così alle nostre domande.
 
"I risultati dicono: primi nella fase regolare con largo anticipo e primi in Coppa Italia. Ma se si dovessero usare le parole, direi gruppo stupendo dentro e fuori dal campo. E per gruppo intendo giocatori, staff tecnico e dirigenziale; una società ambiziosa, con delle strutture proprie che niente hanno da invidiare a società professionistiche; che vuol crescere, ma senza mai fare il passo più lungo della gamba. Ambiente ideale che ti stimola a dare sempre il massimo con la giusta tensione. All’inizio di questa stagione tutti noi ci siamo dati degli obiettivi reali e soprattutto con dei riscontri facili da verificare. Per noi era importante - e lo è ancora - 'vedere una partita alla volta' rispettando sempre tutte le squadre che affrontiamo, senza mai avere paura di nessuno, e solo la domenica sera vedere la classifica. Questo modo di fare ci ha permesso di avere la giusta tensione agonistica che ci ha portato ad essere primi alla fine del girone di ritorno, avere un buon margine di vantaggio sulle seconde in classifica prima delle finali di Coppa e quindi abbiamo potuto preparare al meglio l'appuntamento di Legnano con lo stimolo di confrontarci con le prime degli altri gironi della Dnb". 
 
"Stimolante - spiega Luigi Dicensi - in occasione delle finali è stato il fatto che le altre 3 squadre consideravano il nostro girone il più debole e quindi tutti volevano incontrarci. Lo stimolo è l’altro elemento importante per noi: siamo sempre stati consapevoli di essere nelle prime 4, 5 squadre del girone, ma è sempre stimolante affrontare società blasonate che hanno fatto anche la serie A, cosi come è stimolante affrontare per battere la miglior difesa del campionato o la squadra che non ha mai perso in casa. Questo ci ha portato ad essere primi alla fine della fase regolare con 12 punti di vantaggio dalla seconda. Adesso i playoff: è stimolante parteciparvi, è stimolante riaffrontare alcune squadre che ci hanno battuto, come Agropoli nei quarti e Roseto in semifinale. E se è vero che è stato solo un episodio, potremmo trovarci in finale e in quel caso non importa contro chi e dato che… Vabbè, come dicevo: una partita alla volta!".
 
Per l'importante appuntamento, la Fortitudo Moncada Agrigento scenderà sul parquet al completo. Lo staff medico e quello sanitario hanno, infatti, recuperato David Pennisi, rimasto in panchina in via del tutto precauzionale nelle ultime partite.
 
Intanto già da ieri sono in affissione in tutta la città i manifesti che annunciano alla città di Agrigento l'importante partita in programma per domenica, alle 18, al PalaMoncada di Porto Empedocle (Agrigento). L'ingresso sarà gratuito.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento