menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A un giorno da Fortitudo-Casale Monferrato, Ciani: «Giochiamo senza pressioni»

L'allenatore friulano della Fortitudo ha voglia di tornare a vincere. L'avvio di campionato del roster biancazzurro è stato altalenante, adesso Ciani comanda di cambiar rotta

La Fortitudo oggi darà vita alla seduta di rifinitura. Il roster di Franco Ciani, domani affronterà Casale Monferrato. «In molti è ancora vivo il ricordo delle sfide della passata stagione tra noi e Casale Monferrato, ma sicuramente ora ci affrontiamo in una situazione diversa ancorché le due squadre siano rimaste abbastanza fedeli ai roster dell’anno scorso. Ci sono quindi degli agganci in chiave tecnico-tattica, ma le nostre realtà, i momenti delle due squadre e la valenza della partita sono molto diverse.

Al di là dell’avversario noi dobbiamo riprendere l’appuntamento con la vittoria casalinga: in questo primo terzo di stagione abbiamo fatto grandi cose in trasferta ma non riusciamo ad avere continuità in casa, riprenderci il nostro campo è il nostro primo obiettivo. Altro aspetto che rende questa partita più difficile è che giochiamo contro una delle squadre in assoluto più in forma del campionato: per vincere di 20 a Ferentino bisogna essere molto più che solidi, e dobbiamo sapere che Casale ci terrà sotto pressione dal primo all’ultimo minuto perché ha in assoluto la miglior difesa del campionato, con ampio margine anche su Scafati e noi che siamo praticamente appaiati alle loro spalle in questa statistica.

Inoltre, parliamo di una squadra che ha una rotazione lunga e di qualità, basti pensare che partono con uno straniero e un naturalizzato dalla panchina a conferma del valore del loro gruppo di italiani. Come l’anno scorso mi aspetto - dice Franco Ciani - una partita molto tattica, dura, dove bisognerà lavorare molto al limite dei 24 secondi e con percentuali non straordinarie: del resto, come detto, si affronteranno due delle tre migliori difese del campionato. Noi abbiamo lavorato bene in settimana, mi aspetto che l’ultima vittoria in trasferta ci dia la serenità necessaria per affrontare questa partita sul nostro parquet, senza sentire alcuna pressione».

E' pronto a dire la sua anche il giovane Federico Vai: «Quella contro la Novipiù sarà sicuramente una partita difficile: conosciamo il valore e la durezza di Casale Monferrato, ricordiamo bene la semifinale degli ultimi playoff ma adesso la situazione è diversa e noi vogliamo tornare a vincere in casa nostra».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento