rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Automobilismo / Casteltermini

Primo "Autoslalom miniera Cozzo Disi", ben 94 i piloti iscritti alla prova

Motori accesi domani, a partire dalle 9. Il tracciato, della lunghezza di 2,990 chilometri , è ricavato lungo la strada provinciale numero 22

Sono 94 gli iscritti al primo "Autoslalom miniera Cozzo Disi" di Casteltermini, prova d’apertura per il 23esimo Challenge Palikè 2022, per la prima Coppa Monti Sicani, nonché per il primo Prix “Serena Casubolo”, previsto oggi e domani alle porte di Casteltermini.

Allo "Slalom miniera Cozzo Disi" ci saranno ben dieci piloti a rappresentare la scuderia RO Racing di Cianciana. Dopo un anno di assenza dai campi di gara è pronto al ritorno il giovane mussomelese Jerry Mingoia, che, a bordo di una Renault Twingo della classe A1600 nuova di zecca, vorrà immediatamente riprendere il giusto feeling con le sfide col cronometro. Sempre nella affollata A1600 vorranno figurare, a bordo di una Citroen Saxo, Giuseppe Montana, e su due Peugeot 106, Ivan Brusca e Salvatore Lauricella. Sempre su una Saxo, ma della classe RS Plus 1600, ci sarà Nicolò Pollicino. Con le piccole della classe N1400 saranno pronti a gettarsi nella bagarre, con due Peugeot 106 Rally, Filippo Francaviglia e Danilo Puleo e con una Peugeot 205 Rally, Salvatore Milioto. Nella classe 2000 del Gruppo N Jessica Miuccio sarà pronta a fare vedere il suo valore, parimenti a Gero Rizzuto. I due saranno della partita rispettivamente con una Renault Clio Rs e con una Renault Clio Williams.

“Outsider” di lusso sarà il saccense Salvatore Catanzaro, nome relativamente nuovo nel panorama isolano negli slalom, ma già capace di mettersi brillantemente in mostra, quest’anno, con la Gloria B5 Evo Suzuki schierata dalla Armanno Corse, con la quale è salito un paio di volte sul podio, in questo scorcio di stagione. Da tenere d’occhio anche le altre monoposto con alla guida gli altri trapanesi Vito Molinari (nativo di Partanna), su Formula Arcobaleno Suzuki del Team del Mago e Vito Grammatico, su Gloria B5 Suzuki della Trapani Corse, l’altro pilota di Sciacca Angelo Cucchiara (Formula Arcobaleno Yamaha, Trapani Corse), nonché il palermitano Vito Di Falco (Gloria B4 Yamaha, Misilmeri Racing).

Il primo "Autoslalom miniera Cozzo Disi Casteltermini" consegnerà a fine manifestazione al miglior pilota locale, il memorial “Riccardo Arnone”, in ricordo dello studente in Medicina (prossimo alla laurea), appassionato di motori e “driver” originario proprio di Casteltermini, scomparso nel 1984 a soli 23 anni. 

Motori accesi domani, a partire dalle 9. La premiazione verrà fatta invece nella suggestiva cornice di piazza Duomo. Il tracciato, della lunghezza di 2,990 chilometri , è ricavato lungo la strada provinciale numero 22, che collega la località Cozzo Disi alla cittadina agrigentina, non lontano dall’omonima antica miniera. Tra i protagonisti dello Challenge, a Casteltermini, il vincitore assoluto della serie 2021, il trapanese Emanuele Campo (Fiat 126, Drepanum Corse) e il nisseno Luigi Alesso (MG 105 ZR, Motor Team Nisseno).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primo "Autoslalom miniera Cozzo Disi", ben 94 i piloti iscritti alla prova

AgrigentoNotizie è in caricamento