menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stefania Callea

Stefania Callea

Atletica Leggera: gli agrigentini conquistano Piazza Armerina e Siracusa

Il migliore è stato Alberto Fieramosca, del Marathon Club Sciacca, quarto assoluto e primo nella Mm40, in 1h15'50". Molto bene anche Giuseppe Loiacono, del Gs Valle dei Templi, quarto nella Mm40 in 1h19'43", a tre secondi dal suo personale, mentre nella stessa categoria Giovanni Pullara è giunto sesto

Ottimo esordio stagionale per Filippo Tavormina, il giovane mezzofondista dell’Athlon Ribera già in luce lo scorso anno con diverse brillanti performances a livello nazionale. L’allievo di Salvatore Giardina ha ottenuto il secondo posto ai campionati regionali individuali allievi di cross, disputati sul circuito di Piazza Armerina, battuto di misura dal palermitano Di Gaetano confermando così le premesse della scorsa stagione sia sulle siepi che nei 3mila metri. Tra gli juniores invece ottimo quinto posto di Davide Tornambè, della Pro Sport Ravanusa.

Buona anche la partecipazione dei master agrigentini alla CityMarathon di Siracusa: sulla distanza canonica dei 42,195 metri  Mario Palumbo del Gs Valle dei Templi ha corso in 3 ore 14’39”, piazzandosi al terzo posto nella classifica Mm50 e al in quella assoluta. Alfonso Sciarratta, dell’Athlon Ribera, ha invece corso in 3 ore 38’57”, settimo nella categoria Mm55.Terzo posto assoluto femminile  e primo nella categoria Mf 40 per Rosa Schembri, dell’Olimpia Kerkent, in 3 ore 31”31. Nutrito invece il drappello degli agrigentini nella mezza maratona (21,097 km). 

Il migliore è stato Alberto Fieramosca, del Marathon Club Sciacca, quarto assoluto e primo nella Mm40, in 1h15’50”. Molto bene anche Giuseppe Loiacono, del Gs Valle dei Templi, quarto nella Mm40 in 1h19’43”, a tre secondi dal suo personale, mentre nella stessa categoria Giovanni Pullara è giunto sesto in 1h21’18”. In campo femminile ottimo rientro per Stefania Callea, del Gs Valle dei Templi, seconda in 1h32’03” nella Mf 45, mentre la compagna di squadra Edna Caponnetto, pur vittima di una crisi che l’ha costretta a fermarsi lungo il percorso, ha chiuso al quarto posto nella Mf 40 in 1h36’14”, non lontana dal suo personale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento