Sport

"Lo sport merita rispetto", protestano le associazioni dilettantistiche

Il sit in è stato promosso dall'Asi: al centro di tutto un'aperta contestazione delle attuali misure antiCovid

Si è tenuto anche ad Agrigento un sit in promosso dal comitato provinciale Asi (Associazioni sportive e sociali) in difesa del mondo dello sport dilettantistico, fortemente danneggiato dalle misure antiCovid. 

La protesta ha avuto come motto l'hastag #losportmeritarispetto. Una delegazione di dirigenti e atleti della provincia di Agrigento aderenti all'ente di promozione sportiva, si sono radunati in piazza Vittorio Emanuele, dinanzi alla sede della Prefettura, per denunciare il forte stato di disagio che lo sport dilettantistico italiano continua ad affrontare e con esso il malessere di chi lavora in questo mondo. 

Al flash mob agrigentino ha preso parte anche l'Assessore allo Sport del Comune di Agrigento, Costantino Ciulla: “Piena solidarietà al mondo dello sport di base – ha detto l'aamministratore – quella di oggi è un'iniziativa coraggiosa che merita grande rispetto. Siamo vicini come istituzione locale a tutto il mondo dello sport amatoriale che in Italia fa parte a pieno titolo dei comparti produttivi. Assurdo vedere lo sport amatoriale e dilettantistico fermo o quasi nonostante abbia adottato tutte le misure di sicurezza richieste, anche nelle zone arancioni o gialle, e allo stesso tempo vedere autobus affollati”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lo sport merita rispetto", protestano le associazioni dilettantistiche

AgrigentoNotizie è in caricamento