Asd Qattà Canicattì, arriva il portiere Emilio LombardI: via Valentini

Come giocatori di movimento a sposare il progetto della società canicattinese, da 25 anni presente nel panorama del calcio a 5 con i propri dirigenti e tecnici federali, sono stati Mario Cimino e Tiranno Antonio

Riparte la stagione della Asd Al Qattà sporting club di Canicattì che militerà nel campionato regionale di serie C2 calcio a 5 nella prossima stagione 20200-21.

L’associazione sportiva ha annoverato all’interno della rosa l’esperto portiere foggiano Emilio Lombardi che andrà a sostituire il partente Valentini.

Come giocatori di movimento a sposare il progetto della società canicattinese, da 25 anni presente nel panorama del calcio a 5 con i propri dirigenti e tecnici federali, sono stati Mario Cimino e Tiranno Antonio. Altri tasselli importanti si aggiungeranno alla nota associazione, che opera nel calcio a 5 per la cura e la crescita degli atleti.

“Vogliamo tornare ad essere protagonisti nel futsal ed è per questo che stiamo cercando atleti che possano far parte del nostro progetto e che vogliano spendersi con tanta dedizione, umiltà ma soprattutto serietà nell’essere uomini”- queste le parole del vice presidente Puleo. Non è escluso che a giorni arrivi l’ufficializzazione di altri giovani e alcuni esperienti atleti che fanno fare, assieme al collaudato roster presente, il salto di qualità all’associazione canicattinese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Queste le parole di mister Calabrò, tecnico d’esperienza e di categoria superiori dalla C2. “Spero di avere in organico tanti giovani che accompagnati da atleti esperienti possano crescere e portarci a delle soddisfazioni importanti. Lo scorso anno abbiamo avuto il secondo miglior marcatore ma purtroppo non eravamo competitivi, poiché, gli impegni presi da chi doveva essere per noi una garanzia si sono risultati senza fondamento. Bisogna sempre dare fiducia ma è pur vero che bisogna essere più selettivi nel capire che entra a far parte nella nostra bella famiglia. Il nostro progetto da chiunque approdi nella nostra associazione deve essere sposato per la crescita negli anni. Prevedo che faremo delle belle cose, in questa nuova stagione, ma prevedo sicuramente che ci divertiremo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento