rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Altro

Un nuovo traguardo per la promessa Carmelo Belluzzo sulle orme di Valentino Rossi: correrà nella Moto 4 spagnola

Il giovane centauro favarese dopo i trascorsi con le mini-moto e in Moto 5 nella penisola iberica sarà in gara nella stagione 2022 con il team Etg, correndo sui circuiti dove si affrontano i campioni di oggi. Il papà Leandro: "Un'emozione fortissima, il ragazzo lavora sodo e crede nel suo sogno come ci crediamo anche noi"

Continua il percorso del giovane centauro favarese Carmelo Belluzzo, promessa del motociclismo italiano la cui crescita è costantemente seguita dal gruppo di lavoro di Valentino Rossi essendo il manager del ragazzo molto vicino al leggendario numero 46. Dopo l’inizio in Spagna con le mini-moto e la stagione vissuta in Moto 5 sempre in terra ispanica, il pilota dodicenne si prepara a vivere la sua prima stagione in Moto 4, una delle tappe da intraprendere nel percorso che nel tempo porta al sogno della giovane stella, il Motomondiale. Belluzzo, infatti, è stato ingaggiato dal team ETG Racing, impegnato nel campionato spagnolo di velocità, con il quale disputerà la stagione 2022 correndo nelle piste dove si sono misurati e si misurano i più grandi motociclisti di ieri e oggi.

La presentazione di Carmelo Belluzzo con il team Etg-5

Leandro Belluzzo, padre del giovane pilota, descrive quelle che sono le sensazioni che accompagnano questa nuova tappa di crescita del ragazzo: L’emozione è tanta -spiega ad AgrigentoNotizie - vedere correre mio figlio in circuiti storici come Jerez e Valencia, dove girano i più grandi campioni è una bella soddisfazione. Carmelo è un ragazzo che mette tanto impegno in quello che fa, per lui non è un gioco ma è un obiettivo.  Si impegna veramente tanto con la palestra, le prove in pista, l’alimentazione conciliando sempre con la scuola che viene prima di tutto, facendo i sacrifici necessari. Ci crede tanto, come ci credo anche io e anche il suo manager”.

Il papà di Carmelo spiega anche quali sono le principali problematiche da affrontare quando si intraprendono campionati di questo tipo: “La difficoltà principale è di tipo logistico - afferma - perché ci sono gare che si terranno nella provincia di Navarra, al nord della Spagna o in Portogallo che sono impegnative sotto il profilo economico. Per il resto però il ragazzo ha comunque modo sempre di allenarsi tanto nella mia scuola motociclistica: quindi va bene così non ci lamentiamo”.

In merito alle aspettative per questa nuova avventura motociclistica le idee sono chiare: “Quest’anno l’obiettivo è fare esperienza -conclude - migliorarsi gara dopo gara e conoscere sempre meglio tutte le piste per poi l’anno prossimo pensare a poter centrare qualcosa di importante”.  Il sogno di Carmelo di correre in MotoGp sulle orme del campionissimo di Tavullia è vivo e passa dai grandi circuiti iberici, su cui sfreccerà la sua moto numero 64.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo traguardo per la promessa Carmelo Belluzzo sulle orme di Valentino Rossi: correrà nella Moto 4 spagnola

AgrigentoNotizie è in caricamento