rotate-mobile
Sport

L'Akragas si diverte e vince, biancazzurri battono la Paganese

Sotto un caldo torrido i biancazzurri conquistano tre punti più che meritati, Longo e Franchi gli autori dei gol

L’Akragas conquista quattro punti in due partite, i biancazzurri battono la Paganese. Al termine di una partita ben giocata dalla squadra allenata da mister Di Napoli, l'Akragas segna un gol per tempo, grazie a Longo e Franchi.

I biancazzurri si divertono e divertono, malgrado la scarsa risposta del pubblico agrigentino, oggi circa 500 allo stadio “Esseneto”. Tre punti che sanno di rinascita e rivincita, la squadra di casa ha regalato gioco e geometrie giuste, figli del lavoro attento e meticoloso di mister Di Napoli.  

PRIMO TEMPO

Al pronti via parte bene l’Akragas, Longo prova la conclusione ma Gomis si fa trovare pronto. E’ ancora Longo a creare scompiglio in aerea, dribbling secco e palla fuori d’un niente. Il trequartista ci riprova, questa volta, dalla lunga distanza: ma Gomis è attento. L’Akragas vista nei primi minuti è apparsa sicura e propositiva, la Paganese impegna Vono solo al 15’. E’ Vicente, in casa Akragas, a dettare i tempi: il brasiliano lancia bene Carrotta, il centrocampista alza la testa ma perde troppo tempo. Occasione persa. Al 22’ è ancora Vicente ad impostare; palla per Moreo, Piana lo ferma come può ma è fallo. Al 35’, punizione pericolosa per la Paganese, Carcione si incarica della battuta ma Vono devia in calcio d’angolo. Al 39’ Saitta tenta il cross, Salvemini si invola ma viene spinto da Piana, già ammonito. L’arbitro non ci pensa troppo: doppia ammonizione e calcio di rigore. Al 39’ è Longo ad incaricarsi della battuta, il fantasista non sbaglia ed è gol. Akragas avanti uno a zero.

SECONDO TEMPO

Di Napoli mette dentro Parigi per uno stremato Moreo. Longo, il migliore dei suoi oggi, ispira Parigi che si gira bene in aerea ma Gomis compie un “miracolo”, l’Akragas vicinissima al raddoppio. Alla mezzora “tegola” per Di Napoli, fuori Sepe per infortunio, il terzino esce malconcio. In campo il giovane Rotulo. L’Akragas ci prova ancora, prima Longo e poi di testa Scrugli non centra la porta.  Nel finale Franchi, prende il posto di Salvemini, è proprio lui a siglare all’ultimo respiro il definitivo due a zero.  L’Akragas conquista i tre punti, al termine di una partita ben giocata dai biancazzurri.

IL TABELLINO

AKRAGAS: Vono, Mileto, Danese, Sepe (dal 71’ Rotulo), Russo, Vicente, Carrotta, Saitta, Longo, Moreo, (dal 63’ Parigi), Salvemini (dal 84’ Franchi). All.: Di Napoli. A disp.: Lo Monaco, Pisani, Caternicchia, Ioio, Gjuci, Navas, Greco, Franchi, Petrucci.

PAGANESE: Gomis, Della Corte (dal 74’ Dinielli ), Carcione, Carini, Meroni, Talamo, Baccolo (dal 42’ Ngamba), Piana, Pavan, Cesaretti, (dal 74’ Buxon), Tascone, (dal 63’ Bensaja). All.: Favo. A disp.: Galli, Bensaja, Scarpa, Regolanti, Negro, Garofalo, Bernardini.

Arbitro: D’Ascanio (Ancona) ass.: Cantafio (Lamezia Terme) e Massara (Reggio Calabria).

Firetto: "Una vittoria che serviva"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Akragas si diverte e vince, biancazzurri battono la Paganese

AgrigentoNotizie è in caricamento