menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Urban Zibert

Urban Zibert

Akragas, Zibert verso la Juve Stabia: Tirri spera nel Catania

Lo sloveno avrebbe raggiunto un accordo di massima con il club di Castellammare, ma Peppino Tirri spera di accordarsi con la squadra etnea

Sono giorni cruciali in casa Akragas, il club di Giavarini lavora per creare e rifondare l'Akragas 2.0. Peppini Tirri ha alla mano un budget ridotto, da lì dovrà creare la nuova squadra da regalare ad Agrigento.

Il nodo Urban Zibert non si scioglie. Tirri spinge il giocatore verso il club etneo, l'operazione gli garantirebbe tre contropartite tecniche, ma in queste ore ad insediarsi c'è la Juve Stabia. Il club di Castellammare ha offerto un contratto vantaggioso al centrocampista sloveno, che starebbe vacillando.

Il Catania secondo indiscrezione avrebbe offerto una cifra intorno a 35 mila euro, ma la Juve Stabia ha rilanciato. La volontà del giocatore in questa operazione conta non poco, Urban Zibert ad oggi gradirebbe il club campano.

Tutto fa pensare che il mercato dell'Akragas dipenda anche e soprattutto dall'operazione Zibert. In queste ore Sergio Almiròn sta chiamando i senatori biancazzurri, ripartire da Ciro Capuano e Daniele Marino non è cosa da poco, anche per loro l'ingaggio dovrebbe essere ridotto. Si prospetta una squadra "low-cost" negli ingaggi ma non nella fame.

L'assetto societario in queste ore ha dato dimostrazione di solidità. Tante le società blasonate che non hanno adempito ai pagamenti riguardanti l'iscrizione del campionato di LegaPro, gli esclusi di lusso ci sono ed i biancazzurri non devono temere nulla. Giavarini c'è, lo stadio "Esseneto" è pronto a cambiare volto. Entro martedì Peppino Tirri e Salvatore Catania dovranno formalizzare almeno dieci contratti, non sarà facile ma Agrigento è alla finestra. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento