rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Akragas, la "favola a metà" di Stefano Addario: "Parare il rigore? Bello, ma..."

Si è tuffato senza pensarci troppo, l'estremo difensore ha neutralizzato un calcio di rigore. Una parata fondamentale ma non utile alla vittoria finale

Ha parato il rigore con freddezza, lo ha fatto all’esordio allo stadio “Esseneto”, senza remore o paura. Lui, è Stefano Addario. Secondo portiere dell’Akragas, che dopo la squalifica di Pasquale Pane, ha indossato i guantoni e si è vestito da titolare. Stefano Addario, prima di domenica contava una presenza in campionato. Il ruolo di secondo lo aveva già messo in programma. Contro il Foggia, Addario ha esordito allo stadio “Esseneto”. Facile? Neanche a dirlo. L’estremo difensore ex Messina, dopo aver preso le misure della partita, ha pensato bene di neutralizzare un calcio di rigore. Astuzia? Forse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, la "favola a metà" di Stefano Addario: "Parare il rigore? Bello, ma..."

AgrigentoNotizie è in caricamento