Sport

Akragas, Silvio Alessi: "Non siamo allo sbando, la società è compatta"

Il secondo presidente dell'Akragas fa il punto della situazione. La società biancazzurra sta operando nel mercato degli allenatori

Silvio Alessi

L’Akragas non è allo sbando, parola di Silvio Alessi. Il secondo presidente dell’Akragas fa il punto della situazione. La società biancazzurra ha accettato le dimissioni di Nicola Legrottaglie, l’Akragas in queste ore sta cercando un successore ma il club di Agrigento non intende mollare. 

“Smettiamola con la storia ora chi paga e chi non paga, chi esce i soldi o ancora: Giavarini resta o se ne va. Questi discorsi - spiega il presidente Silvio Alessi - da cortile credetemi non fanno altro che creare confusione e malcontento e aggravare ancora di più la situazione. La società è compatta, Giavarini è una brava, responsabile e onesta persona e resterà per il bene dell'Akragas e dei suoi tifosi, così come faremo tutti gli altri dirigenti e soci da ora in avanti per un unico bene comune che si chiama Akragas. Lasciateci lavorare in tranquillità, senza premura e frenesie, perché da questo momento in poi una scelta non ponderata e ragionata comprometterebbe irrimediabilmente l'obbiettivo della salvezza. Sto operando in perfetta sinergia con il mio vice presidente Peppino Tirri, Dario Scozzari, Totò Catania e con altri collaboratori per individuare la scelta migliore, che possa ridare serenità all'ambiente ma sopratutto ci faccia uscire da questa situazione che a mio modo di vedere non è compromessa irrimediabilmente. Il nostro obiettivo - continua Silvio Alessi - è sempre stato la salvezza. Sono molto fiducioso con le persone serie che attualmente mi collaborano e con quelle che individueremo nei prossimi giorni riusciremo a centrarlo pienamente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas, Silvio Alessi: "Non siamo allo sbando, la società è compatta"

AgrigentoNotizie è in caricamento