menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La squadra arriva allo stadio

La squadra arriva allo stadio

L'Akragas alle porte del sogno: oggi a Fondi la finale playoff contro la Correggese

L'ultimo respiro si chiama Correggese, la squadra del blasone e delle insidie. Il film delle ultime due stagioni biancazzurre è a colori: poche sbavature e tante soddisfazioni. Oggi l'equipe di Rigoli si carica sulle spalle le fatiche di 34 giornate regolamentari. Ore 16: Akragas-Correggese

Mancano poche ore alla sfida più importante degli ultimi vent'anni dell'Akragas. La squadra del presidente Silvio Alessi si appresta a vivere una domenica da sogno. 

L'ultimo respiro si chiama Correggese, la squadra del blasone e delle insidie. Il film delle ultime due stagioni biancazzurre è a colori: poche sbavature e tante soddisfazioni. La società programma, la squadra esegue.

Un binomio che ha fatto e che sta facendo sognare Agrigento. Il pareggio con il Savoia a metà stagione ha lasciato l'amaro in bocca, la sconfitta in Coppa Italia è stata subito dimenticata con le giocate di Saraniti e Arena. L'Akragas è la squadra del "comunque vada, grazie di tutto". Un team che va applaudito e sostenuto anche se qualcosa dovesse andare storto. 

Il campionato dello scorso anno è stato vinto sul sabbiato di Monreale: quel 17 marzo segnarono Arena e Fallea. Una categoria che stava stretta; il ventennio dell'Eccellenza è stato un inferno lento e faticoso. La serie D è stata una finestra importante, i biancazzurri hanno fatto il giusto "rumore" e le vittorie hanno fatto gongolare.

Il patron Alessi ha sempre definito la sua squadra una "matricola", ma in estate gli acquisti di Chiavaro, Savanarola, Saraniti hanno fatto capire che quella "matricola" aveva la fame da big. Il Savoia è stato inseguito a lungo, insidiato e spalleggiato, ma mai battuto. I "cugini" hanno vinto il campionato, facendo il balzo in LegaPro. I biancazzurri adesso sperano di entrare da una porta secondaria.

A poche ore dalla sfida che vale una stagione, l'equipe di Rigoli si carica sulle spalle le fatiche di 34 giornate regolamentariAppuntamento alle 16, Akragas - Correggese: Agrigento c'è.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento