rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Sport

Akragas-San Cesareo, Assenzio: "Giocando così non temiamo nessuno"

L'autore della doppietta parla in sala stampa. L'ex Messina non si preoccupa delle prossime rivali elogiando tutta la squadra

L'Akragas batte il San Cesareo quattro a zero, superando gli ottavi di finale dei playoff. Nel post partita, tra lo staff dei biancazzurri c'è grande entusiasmo. "I ragazzi sono stati grandi - ammette il presidente Silvio Alessi - ho visto lottare tutti in maniera goliardica. Sono fiero di questi ragazzi, fiero di questo gruppo. La cosa che più mi ha impressionato? Vedere la tribuna tifare, con questo entusiasmo è la prima volta".

L'autore di una doppietta, Roberto Assenzio in sala stampa ha messo le cose in chiaro: "Oggi la volevamo chiudere subito, siamo stati molto bravi. I miei gol? Sono stati entrambi belli, però il primo è stato più importante. Il Messina ha vinto? Io sono un giocatore dell'Akragas, al passato non penso".

Il centrocampista ha le idee chiare sulle possibili avversarie della sua squadra: " Se noi giochiamo così, non c'è n'è per nessuno. Siamo forti e capaci di far bene. Poi - conclude Assenzio - lo cantano i tifosi, il gigante cuore non ne ha".

In sala stampa anche il tecnico dell'Akragas, Pino Rigoli: "Abbiamo giocato una grande gara, il San Cesareo è stato un buon avversario. Faccio i miei complimenti ai miei ragazzi, ma soprattutto ad Andrea Saraniti, oggi ha disputato una grande gara. Il prossimo avversario? Per me è indifferente, noi siamo l'Akragas".

Oggi allo stadio Esseneto, presenti i giocatori e lo staff della Fortitudo Moncada Agrigento, vincitori del campionato di basket, Rigoli li ha salutati così: "E' stato un piacere averli, purtroppo non posso mai andare al PalaMoncada, ma loro con i loro risultati portano Agrigento in alto. Faccio un saluto a coach Ciani, ma anche a tutto lo staff".

Di tutt'altro umore il tecnico del San Cesareo, Ferazzoli: "Purtroppo il gol fatto al pronti via ci ha destabilizzati, mi dispiace molto, i miei ragazzi hanno fatto il possibile. Il quattro a zero? Forse è troppo, per il resto faccio per gli auguri a questa grande squadra".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas-San Cesareo, Assenzio: "Giocando così non temiamo nessuno"

AgrigentoNotizie è in caricamento