menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pino Rigoli

Pino Rigoli

Akragas, i biancazzurri a squarciagola: "E tanto già lo so..."

L'Akragas conquista la permanenza in LegaPro, i biancazzurri con il pareggio a Melfi ottengono la matematica salvezza. Il gol del pareggio arriva dal bomber Matteo Di Piazza

L'Akragas è salva. I biancazzurri pareggiano a Melfi e portano a casa un punto che vale la salvezza matemarica. La squadra di Pino Rigoli ha raccolto 39 punti in classifica, ma l'Akragas in questa stagione ha subito ben cinque punti di penalizzazione. I biancazzurri dovevano essere salvi già da qualche giornta, ma la giustizia sportiva ha deciso così.

Rigoli ha cambiato il trend, da negativo a posivito: la squadra ha ingranato e non ha mai più oscillato. Con Legrottaglia la partenza è stata giusta, ma l'arrivo da incubo. La società ha deciso di cambiare e l'Akragas da Rigoli in poi ha iniziato a "mordere".

Di Piazza, si è lui: discusso, antipatico ma decisivo. Il bomber che zittisce e segna, anche contro il Melfi il suo gol che vale la LegaPro. La rete del due a due è di quel centravanti tatuato che non smette di segnare. Dalle tenebre alla permanenza in serie C, un obiettivo stagionale dichiarato a più riprese, adesso l'Akragas può affrontare il Benevento - neo promosso in B - con la giusta tranquillità. Allo stadio "Esseneto" la bolgia è d'obbligo, ma l'inno può anche cambiare: "Tanto già lo so..."

Sui social si festeggia, mettendo sul carro dei vincitori Pino Rigoli. L'Agrigento calcistica oggi ha scritto un'altra pagina di storia importante, anche questa volta Rigoli c'è.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento