menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Silvio Alessi, Marcello Giavarini, Peppino Tirri

Silvio Alessi, Marcello Giavarini, Peppino Tirri

Akragas, Giavarini "liquida" Tirri: l'ad saluta e va via

L'epilogo è assai inaspettato, il rapporto tra i due si sarebbe inasprito, tanto che l'imprenditore licatese ha votato "sì" alle dimissioni dell'agente Fifa

Peppino Tirri non è più il vice presidente dell'Akragas. A "scaricarlo", lo stesso Marcello Giavarini. Un epilogo quasi rocambolesco. Poco meno di due anni fa, è stato lo stesso Tirri a portare in città Giavarini, oggi l'imprenditore licatese sceglie di salutare l'ormai ex ad dei biancazzurri.

Si è svolta venerdì pomeriggio, la tanto attesa assemblea dei soci. Le dimissioni di Tirri sono state messe sul tavolo, Alessi ha provato a convincere i soci, ma alla fine nulla è stato fatto. Il voto di Giavarini è stato quello decisivo, l'ex patron ha dato il via alle dimissioni di Tirri. 

IL COMUNICATO STAMPA

La società Akragas comunica che a seguito dell'assemblea dei soci svoltasi venerdi 17 febbraio presso la sede sociale si è deliberato quanto appresso:

A seguito della relazione del Cda in merito alla situazione finanziaria del Club, primo punto all'ordine del giorno, uno dei soci ha fatto presente che sta seguendo una trattativa con un Gruppo Imprenditoriale interessato a investire nella società da cui a giorni si avrà una risposta. L'assemblea, preso atto positivamente della notizia, ha dato mandato al socio di concludere la trattativa in corso nel più breve tempo possibile. La maggioranza dei soci, si sono resi disponibili, in caso di definizione positiva della trattativa, a garantire le somme rimanenti necessarie al fine una dignitosa fine del campionato in corso. 

In merito al secondo punto all'ordine del giorno riguardante le dimissioni dell'Amministratore Delegato Tirri, Il presidente del Cda, Silvio Alessi, sottolineando l'ottimo lavoro svolta dallo stesso Tirri e le complicazioni che potrebbero derivare privandosi di una figura importante nell'ambito societario e sportivo, e anche se le stesse dimissioni sono state dichiarate da Tirri irrevocabili fin quando non ci sarà chiarezza sul futuro del club,  ha chiesto di mettere ai voti le dimissioni, l'esito risultante dalle stesse ha visto i voti contrari alle dimissioni di Alessi, Tamburo e Caponnetto, l'astensione di Trupia  e il voto favorevole alle dimissioni da parte dell'azionista di maggioranza Giavarini a seguito della presa d'atto dell'irrevocabilità delle dimissioni stesse. Quindi le dimissioni sono state accettate e rese ufficiali e  l'Assemblea dei soci nella prossima seduta dovrà rieleggere un nuovo Cda. 

Alla luce di quanto sopra l'assemblea dei soci dimostrando grande senso di responsabilità e impegno per la risoluzione dei problemi, è stata riaggiornata alla prima settimana del mese di marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento