rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Sport

Akragas "sei" bestiale, in cinquemila per il "gigante"

Le reti sono state segnate da capitan Chiavaro (doppietta per lui), Savanarola, Catania, Dezai e Bonaffini. L'Akragas fallisce un rigore con Dezai, il Marcianise rimane in dieci causa espulsione di Vigliotti, portiere ospite. La carica dei cinquemila ha spinto la festa, l'Akragas e la LegaPro adesso sono un'unica cosa

Domenica bestiale per l'Akragas. Allo stadio "Esseneto" circa cinquemila tifosi per applaudire il "gigante".  L'Akragas si sbarazza con sei gol del Marcianise, che non ha mai messo in difficoltà la squadra di Vincenzo Feola.  Sei gol che salutano i tifosi accorsi in festa per festeggiare la squadra di Tiscione e compagni. 

Le reti sono state segnate da capitan Chiavaro (doppietta per lui), Savanarola, Catania, Dezai e Bonaffini.  L'Akragas fallisce un rigore con Dezai, il Marcianise rimane in dieci causa espulsione di Vigliotti, portiere ospite. La carica dei cinquemila ha spinto la festa, l'Akragas e la LegaPro adesso sono un'unica cosa.

> Il ministro Angelino Alfano allo stadio "Esseneto"

Dalla gradinata si alza anche uno striscione: "Eva, tuo papà è un gigante". I tifosi danno - seppur in anticipo - il benvenuto alla figlia di Alessandro Bonaffini e la moglie Conci.  Al triplice fischio finale, nessuna invasione, i tifosi iniziano a fare i caroselli per strada, oggi si festeggia il gigante.

Serie D, Akragas vs Marcianise

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas "sei" bestiale, in cinquemila per il "gigante"

AgrigentoNotizie è in caricamento