Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Mercato, nostalgia e derby: settimana intensa per l'Akragas di Tirri

E' bastato poco per riaccendere l'amore verso il bomber Beppe Meloni. L'ex biancazzurro ha ricordato, con una foto pubblicata sui social, il suo passato

Beppe Meloni

E' partita ufficalmente la corsa verso il derby, domenica si giocherà Siracusa - Akragas. Archiviato - ma non troppo - il pareggio contro il Melfi, i biancazzurri si preparano per la sfida di domenica.

L'Akragas affronterà tra gli altri alcuni ex di lusso, Dezai e Baiocco su tutti, ma anche Longoni e Catania. Sarà la sfida dei progetti, la nuova gestione che affronta la "vecchia". L'arrivo di Marcello Giavarini, scansò la riconferma di Antonello Laneri, l'ormai ex biancazzurro, scelse di portare idee e giocatori altrove.

Laneri, ripartì dalla serie D, scegliendo il progetto Siracusa. Baiocco, Catania, Vindigni, Chiavaro e tanti altri, tutti via con il direttore sportivo, scegliendo una nuova piazza. Siracusa divenne quasi una seconda Akragas, con lo "zoccolo duro" biancazzurro, pronto a riscattarsi. Così fu. Siracusa trovò la sua LegaPro, con i "giganti". 

Il passato è da archiviare, il club di Cutrufo è pronto a sfidare l'Akragas di Alessi e Giavarini. Allo stadio "De Simone", domenica le due squadre daranno vita al derby.

Il Siracusa sta bene, i "leoni" provengono da una vittoria importante contro la Reggina. L'Akragas di Lello Di Napoli, non conosce vittoria da troppo tempo, per questo, il tecnico ha invocato a più riprese la reazione dei suoi. 

In queste ore prende banco, anche la situazione calciomercato. Operazione nostalgia dei tifosi dell'Akragas. E' bastato poco per riaccendere l'amore verso il bomber Beppe Meloni. La punta ha detto addio alla serie D, ad oggi è in cerca di una squadra.

L'ex biancazzurro ha ricordato, con una foto pubblicata sui social, il suo passato. Da quel momento, molti dei supporter del "gigante" hanno invitato il centravanti a tornare ad Agrigento. 

Alla riapertura del mercato manca tanto, il budget ridotto non consentirebbe l'ingaggio di un attaccante di prima fascia. Peppino Tirri, vice presidente dei biancazzurri, domenica è stato timidamente contestato. L'Akragas ha bisogno di gol, reti che consentirebbero a mister di Napoli di dormire sonni tranquilli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato, nostalgia e derby: settimana intensa per l'Akragas di Tirri

AgrigentoNotizie è in caricamento