menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dario Scozzari

Dario Scozzari

Akragas, Dario Scozzari fuorioso: "Pubblico dove sei?"

Il dirigente biancazzurro al termine della sfida contro il Benevento ha dato vita ad un duro sfogo. Le poche presenze allo stadio "Esseneto" hanno spazientito il dirigente biancazzurro

Al termine della sfida tra Akragas e Benevento, lungo sfodo dell'ad biancazzurro Dario Scozzari. Le poche presenze allo stadio - circa mille ieri - hanno fatto sì che il dirigente biancazzurro alzasse la voce. I ragazzi delle scuole calcio della provincia, hanno attenuato il buco dello stadio "Esseneto", ma Scozzari non ci sta.

"Se non ci fossero stati i bambini lo spettacolo era davvero indecoroso - chiosa Scozzari.  Se io fossi il presidente di una squadra di calcio e se dovessi vedere ciò che abbiamo visto nella sfida contro il Benevento, ci penserei seriamente. Questi ragazzi hanno fatto un lavoro straordinario - dice Scozzari - nessuno ha tirato via la gamba, eppure  se il pubblico risponde così vuol dire che non ha voglia di calcio. Mi dispiace che nessuno ha capito i valori di questa squadra, nell'ultima sfida contro il Benevento sono sincero mi aspettavo molto di più. Il calcio è una grande azienda, ma qui i numeri dicono altro. C'è una chiave di lettura che forse mi sta sfuggendo davvero. Il mio futuro? Non sono io a decidere - ammette il dirigente. Certe scelte si fanno in due. Da chi ripartirei? Ovviamente da questo gruppo. Con qualche innesto in più e con un anno di esperienza, la squadra può fare bene. La LegaPro è diventata ambiziosa - spiega Scozzari -  dobbiamo essere intelligenti rimanendo agganciati a questo carro. La squadra e questi ragazzi, non sono stati tributati come avrebbero meritato". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento