menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Akragas, Rigoli a caccia di punti pesanti: «Contro l'Ischia è vietato sbagliare»

L'allenatore biancazzurro ammette che questa è una delle sfide più delicate da quando siede sulla panchina dell'Akragas. Pino Rigoli contro l'Ischia ha voglia di muovere più che mai la classifica

«Ischia? E' la partita più delicata da quando sono seduto sulla panchina dell'Akragas». L'allenatore Pino Rigoli non si nasconde, la sua squadra domani allo stadio "Esseneto" affronterà una delle rivali numero uno per la corsa alla salvezza. Rigoli lo sa bene, vincere questa partita significherebbe mettere una seria ipoteca sul capitolo: permamenza in LegaPro.

«Dobbiamo muovere la classifica - ha detto il tecnico, nella conferenza stampa mattutina - vincere? Ho detto che la classifica in qualche modo dovrà muoversi. E una sfida troppo importante per noi e serve la migliore Akragas. Loro - ammette Rigoli - sono usciti molto rinforzati dal mercato, hanno un parco attaccanti importante. Blasi? Spero non giochi (sorride, ndr).  La nostra difesa? E' molto più solida, ha cambiato davvero atteggiamento. Non dobbiamo avere premura a raggiungere i nostri obiettivi, dobbiamo fare le cose per bene senza sbagliare nulla».

Pino Rigoli ha indubbiamente migliorato l'Akragas, la squadra vince e convince, ma Rigoli chiede di più: «Sotto l'aspetto difensivo non ho nulla da dire, ma dobbiamo essere più cinici sotto porta. Non può andarci sempre bene, con il Foggia abbiamo visto che un gol di scarto non sempre serve»

E sulla formazione il tecnico chiude tutte le porte: «Non intendo dire nulla, Vono o Maurantonio? Ho due portieri grandi molto forti, anche Lo Monaco sta lavorando bene. Maurantonio ha fatto una grande partita, ma ripeto il capitolo portieri mi lascia davvero tranquillo».

Infortunii ed emergenze, Rigoli fa il punto della situazione: «Aveni purtroppo ha preso una botta, il ragazzo non sarà convocato. De Rossi? Ha qualche problema, Capuano sta lavorando per recuperare». E sul difensore croato, Rigoli è chiaro: «Simurina non si allena più con noi».  Akragas ed Ischia si affronteranno allo stadio "Esseneto", alle 14 i biancazzurri proveranno a vincere una partita cruciale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento